Rifiuti: smaltimento illecito, 4 imprenditori Cosenza denunciati

Cosenza  – Una discarica abusiva di 5 mila metri quadri è stata sequestrata a Cosenza, in località Petrara, insieme a due autocarri. Denunciate due persone per attività di gestione non autorizzata di rifiuti e 4 imprenditori per deposito ed abbandono incontrollato di rifiuti speciali. I carabinieri forestali di Cosenza e del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale e delle Stazioni Forestali di Spezzano della Sila, San Pietro in Guarano e Montalto Uffugo, hanno dato esecuzione al provvedimento emesso dal gip in un’area a margine del Fiume Crati, tra via Fratelli Sprovieri e via Giovanbattista Lupia, trasformata in discarica da parte di due soggetti ritenuti responsabili del reato di attività di gestione non autorizzata di rifiuti speciali. Denunciati anche 4 imprenditori per deposito ed abbandono incontrollato di rifiuti speciali per essersi avvalsi di persone giuridicamente non autorizzate alla gestione dei rifiuti prodotti nell’ambito delle loro attività di impresa. Si tratta dei titolari di una palestra, di una parrucchiera, di un imprenditore edile e del titolare di un’attività commerciale i quali avevano affidato lo smaltimento a persone non autorizzate alla gestione.