Sardine: iniziativa a Riace, Lucano “Rifarei tutto”

Reggio Calabria – Iniziativa delle Sardine a Riace, nel Reggino, anche per esprimere solidarietà all’ex sindaco Mimmo Lucano, sotto processo per una serie di presunte irregolarità nel sistema di accoglienza dei migranti.
“Questo piccolo paese – ha detto Jasmine Cristallo, leader della Sardine calabresi, nei giorni scorsi in polemica con il segretario della Lega, Matteo Salvini, proprio sulla manifestazione promossa a Riace – ha rappresentato per molto tempo un esempio di accoglienza in tutto il mondo grazie all’impegno diretto e alle tante iniziative di Mimmo Lucano. Siamo qui, al suo fianco”.
Da parte sua, l’ex primo cittadino di Riace ha invitato tutti “a non arrendersi e a mobilitarsi per difendere i principi dell’umanità, della solidarietà e della libertà”. Lucano, poi, ha sottolineato ancora una volta che rifarebbe tutto quello che ha fatto, “compresi i reati che mi vengono contestati: Tra l’altro, sono accusato di aver rilasciato due carte d’identità a persone che non ne avrebbero avuto diritto, ma l’ho fatto anche una donna che si chiamava Becky Moses, ma nessuno me lo contesta in quanto la giovane donna è morta carbonizzata nel campo immigrati di San Ferdinando”.