Reddito: percepivano beneficio ma lavoravano ‘in nero’, denunce

Cosenza  – Due giovani di Campana (Cosenza) sono stati denunciati per violazioni in materia di reddito di cittadinanza. Nel primo caso, ispezioni dei Carabinieri all’interno di un esercizio pubblico hanno permesso di scoprire come vi stesse svolgendo attività lavorativa irregolare un diciannovenne del posto, nonostante fosse percettore di reddito di cittadinanza. Al titolare dell’esercizio pubblico sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di oltre 17mila euro. Nel secondo caso, in un controllo di un panificio, è stato scoperto un trentenne, anch’egli percettore di reddito di cittadinanza, che svolgeva irregolarmente attività lavorativa. Anche in questo caso al titolare sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare di oltre 8mila euro. Oltre alle conseguenze di natura penale, i due giovani rischiano la revoca del beneficio assistenziale e di dover restituire le somme percepite.

,