Maltrattamenti in famiglia, cinquantenne arrestato a Paola

Cosenza  – I carabinieri della compagnia di Paola (Cosenza) hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Paola, nei confronti di un 50enne del luogo. L’uomo è accusato di atti persecutori, lesioni personali aggravate e danneggiamento ai danni della moglie. La vicenda è venuta alla luce nella serata del primo gennaio 2020, quando la donna, in forte stato di agitazione, ha contattato i Carabinieri sul numero di emergenza 112 segnalando che, mentre stava rincasando, il marito, con cui non conviveva più da un anno circa, l’aveva gravemente minacciata tentando anche di aggredirla fisicamente.All’arrivo dei militari l’uomo era già andato via. Ma le successive indagini hanno permesso di portare alla luce diversi episodi di maltrattamento, iniziati nel mese di gennaio del 2019. In una circostanza l’uomo avrebbe anche scaraventato per terra il ciclomotore usato dalla moglie, iniziando, poi, a prenderlo a calci. Nel corso dell’ultimo episodio di violenza, l’uomo avrebbe invece percosso la vittima procurandole lesioni, tra cui una contusione cranica commotiva, giudicate guaribili dai sanitari dell’Ospedale di Paola in 15 giorni.

,