Coronavirus: attivate misure prevenzione in aeroporti calabresi

Catanzaro – Misure di prevenzione contro la diffusione dell’epidemia da “coronavirus” sono state adottate negli aeroporti di Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria. Lo annuncia, in una nota, la Sacal, la società di gestione dei tre scali aeroportuali calabresi. In particolare, in considerazione “della diffusione dell’epidemia da ‘Coranavirus’, a tutela degli utenti aeroportuali e in ottemperanza alle direttive impartite dalla Direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute, Sacal – si legge nella nota – ha, già da alcuni giorni, affisso locandine informative ministeriali e installato distributori automatici di gel igienizzante in diverse aree degli scali di Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria. Si è inoltre provveduto alla distribuzione di ulteriori presidi sanitari a tutto il personale del gruppo Sacal”.
Sacal, infine, invita “passeggeri e operatori aeroportuali ad utilizzare i dispenser posti nelle aerostazioni e a seguire scrupolosamente le indicazioni fornite dalle locandine ministeriali, oltre a eventuali ulteriori direttive diramate dai locali uffici di Sanità marittima, aerea e di frontiera (Usmaf), di cui Sacal si farà portavoce”.