Coronavirus: misure straordinarie Azienda Ospedaliera Cosenza

Cosenza  – Misure restrittive straordinarie e urgenti per contenere al minimo il rischio di contaminazione ambientale e di trasmissione del Coronavirus: da oggi e fino a nuova data da comunicare, nei presidi ospedalieri dell’Annunziata, Mariano Santo e Santa Barbara, negli Uffici amministrativi e tecnici, entrano in vigore le nuove norme previste nella Procedura adottato dalla Direzione Strategica. Lo comunica l’Azienda ospedaliera di Cosenza. “Entra in funzione la tenda pre-triage. Un equipe composta da un medico, un infermiere e un operatore socio-sanitario – si legge in una nota – saranno presenti in tenda h 24 per valutare i pazienti che, in qualunque modo, giungono all’Ospedale. Al fine di evitare il rischio contagio della struttura di Pronto Soccorso, tutti i pazienti sono indirizzati alla tenda pre triage per essere sottoposti alla misurazione della temperatura corporea e alla valutazione anamnestica secondo le circolari ministeriali diramate. I pazienti che non presentano sintomatologia ricollegabile al Covid-19 saranno trasferiti in Pronto Soccorso per l’ordinaria presa in carico medica. I pazienti che presentano sintomi sospetti saranno sottoposti a consulenza infettivologica e alle cure che dovessero rendersi necessarie”. Individuato anche il percorso dedicato per il COVID-19.

“Una TAC GE dedicata esclusivamente ai casi sospetti, allocata nella “vecchia” Neuroradiologia – continua la nota – accoglierà i pazienti trasferiti per mezzo di un percorso esterno lungo la via perimetrale del presidio. In esito all’esame il medico disporrà il ricovero o il rinvio al proprio domicilio”. Saranno anche consegnati al personale i Dispositivi di Protezione Individuale (maschere, camici monouso idrorepellente, guanti, occhiali di protezione). E’ sospesa l’attività di ricovero chirurgica e medica programmata, tranne la chirurgia non procrastinabile e le urgenze-emergenze cliniche. Inoltre è stato potenziato il servizio di vigilanza sia ai varchi dei presidi ospedalieri sia negli Uffici tecnico-amministrativi e sono state intensificate le procedure di pulizia e sanificazione dei locali e della strumentazione diagnostica. Sono poi in corso procedure per il reclutamento di unità di personale aggiuntive e l’acquisto di ulteriori DPI e soluzioni disinfettanti. Favorita la fruizione di periodi di congedo ordinario, per il personale amministrativo, compatibilmente con le esigenze di servizio, e sono state sospese le frequentazioni per tirocinanti, studenti universitari, volontari e personale non dipendente a qualsiasi titolo frequentante i presidi ospedalieri.

,