Lascia i domiciliari per estorcere soldi, un arresto nel Reggino

Reggio Calabria  – Ha lasciato gli arresti domiciliari per estorcere denaro a un professionista. Per questo motivo i carabinieri della Stazione di Roccella Jonica (RC) hanno arrestato in flagranza di reato Giovanni Panaia , 45enne del posto, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo, che si trova in regime di detenzione domiciliare nella sua abitazione, dopo essere evaso, si è recato nello studio di un professionista chiedendogli soldi e dicendogli che in caso di diniego lo avrebbe fatto saltare in aria. La vittima, terrorizzata, ha avvisato immediatamente i carabinieri della locale stazione che hanno perlustrato le vie del centro cittadino riuscendo nell’arco di pochi minuti a catturare il malfattore. Durante le fasi della cattura, Panaia ha reagito opponendo resistenza, spintonando i militari e proferendo nei loro confronti frasi minacciose. L’uomo è stato condotto a casa in attesa dell’udienza di convalida e dovrà rispondere di evasione, tentata estorsione, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

,