Documenti falsi in aeroporto a Lamezia, arresto coppia albanesi

Catanzaro  – Due cittadini albanesi sono stati arrestati dalla polizia di frontiera durante un controllo nell’aeroporto di Lamezia Terme. Ora devono rispondere di detenzione e uso di falsi documenti. Durante i controlli nello scalo, intensificati per l’emergenza del Covid-19, la polizia ha verificato la posizione di una coppia di giovani coniugi, pronti imbarcarsi sul volo Ryanair diretto a Londra-Stansted. I due avevano esibito passaporti greci, ma dalle verifiche è emerso che si trattava di passaporti falsi alterati e che la coppia di coniugi era di nazionalità albanese e non, come dagli stessi dichiarato in un primo momento, greca. In manette sono finiti Markeci Orges, 29 anni, e Gisella Karay Rrahim, 20.

,