Coronavirus: in piazza a litigare, 8 denunce nel Vibonese

Vibo Valentia  – Stavano litigando in piazza a mezzanotte, incuranti del divieto di poter stare all’aperto senza valido motivo – per via dell’emergenza sul coronavirus – e soprattutto di creare assembramenti. E’ successo a Serra San Bruno, nel Vibonese, dove personale della squadra volante del locale Commissariato di polizia, su disposizione della sala operativa e nell’ambito dei controlli voluti dal questore di Vibo Valentia, si è recato in piazza Tedeschi dove era stata segnalata una lite in atto. I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato due gruppi di persone che inveivano verbalmente tra loro. Dopo aver placato gli animi, gli otto presenti sono stati identificate e, per essersi riunite nelle vie di quel centro per futili motivi, sono state denunciate alla Procura di Vibo Valentia per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità (articolo 650 del codice penale).