Pesca illegale, sequestrati 30 chili di pesce a Pizzo

Vibo Valentia – Nell’ambito di alcuni controlli, il personale della Guardia costiera di Vibo Valentia e Pizzo ha sequestrato attrezzi da pesca professionale utilizzati in maniera illegittima da pescatori senza regolare licenza nelle acque antistanti il litorale del comune di Pizzo ai quali è stata anche contestata la violazione della normativa tesa al contrasto della diffusione dell’epidemia del coronavirus e che punisce gli spostamenti ingiustificati. Per gli illeciti accertati, oltre al sequestro dell’attrezzo da pesca e del pescato per circa trenta chili, sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare di circa settemila euro.