Fs: Filt-Cgil, rimandata ripartenza freccia Sibari-Roma-Bolzano

Catanzaro  -​ “Trenitalia cambia idea e la frecciargento Bolzano-Roma-Sibari non parte più a maggio ma forse a giugno. E’ una grave decisione per il semplice motivo che mentre per altre aree del Paese fra il 15 e 18 maggio i collegamenti con le frecce vengono aumentati, l’area territoriale completamente scollegata dal resto del Paese viene mantenuta senza collegamenti persino con Roma”. Lo affermano le segreterie della Filt Cgil regionale e comprensoriale dell’area Pollino-Sibaritide-Tirreno.
“Con questa inopportuna decisione – si legge in un comunicato – i cittadini della Sibaritide e dell’intero versante jonico calabrese sono privi di qualsiasi mezzo di trasporto pubblico e collettivo. E’ una decisione assurda e paradossale, anche perché il trasporto ferroviario rappresenta una mobilità più sicura e che garantisce le misure di sicurezza e di distanziamento previste dalle norme. Come Filt-Cgil – si legge infine – esprimeremo la nostra contrarietà a questa decisione protestando nei confronti dell’amministratore delegato di Trenitalia e del Ministro dei Trasporti”.