Rifiuti: incontro in prefettura a R.Calabria, rinviato sciopero

Reggio Calabria  – Sul fronte rifiuti ha dato esito positivo l’incontro nella prefettura di Reggio Calabria, lo sciopero indetto per domani dai lavoratori di “Ecologia Oggi”, la società che gestisce gli impianti di Sambatello e il termovalorizzatore di Gioia Tauro, è stato rimandato. La decisione è maturata al termine del tavolo di mediazione tenuto in Prefettura alla presenza del sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà, dei rappresentanti della società e delle sigle sindacali che avevano indetto lo sciopero. I lavoratori infatti sono in arretrato di due mensilità, aprile e maggio. La società si è impegnata a versare immediatamente una mensilità ai lavoratori, inoltre l’Ato si è impegnata a versare alla società nei prossimi giorni uno stralcio relativo a somme dovute per stato avanzamento lavori, limitatamente però agli stipendi dei lavoratori, e a sua volta la società si è impegnata a pagare con tale somma anche la seconda mensilità ai lavoratori. I sindacati, dunque, hanno sospeso lo sciopero che era già indetto per domani e che rischiava di mettere definitivamente al tappeto la città che già stanotte è stata invasa dai fumi di diversi roghi di rifiuti lasciati per strada. Lo sciopero è solo rimandato, nel caso non si tenesse fede agli impegni, altrimenti verrà ritirato. Il sindaco Falcomatà ha accennato al problema dei roghi ma l’argomento non è stato affrontato nel corso della riunione che era stata indetta per la sola mediazione in relazione allo sciopero indetto dai lavoratori.