Morta la Presidente della Regione Calabria Jole Santelli

È morta nella notte la presidente della Regione Calabria Jole Santelli. La governatrice di Forza Italia era nella sua casa di Cosenza dove è stata trovata senza vita questa mattina dalla sorella. Santelli, che avrebbe compiuto 52 anni a dicembre, era malata di tumore da tempo. Ancora da accertare le cause del decesso. Ogni tentativo di soccorso è stato inutile.

E’ stata la candidata del centrodestra alle regionali con sei liste a sostegno: Forza Italia, Udc, Casa della Libertà, Jole Santelli Presidente, Fratelli d’Italia, Lega. Il 26 gennaio vince le elezioni e diventa la prima donna a governare la Calabria.

La presidente da anni era malata di cancro. Ieri aveva avuto incontri politici a Cosenza. Prima donna presidente della Regione Calabria, la Santelli era stata proclamata il 15 febbraio 2020.

LA BIOGRAFIA- Jole Santelli nasce a Cosenza il 28 dicembre 1968.

Si laurea in giurisprudenza all’Università Sapienza di Roma, specializzandosi in procedura penale, e diventa avvocato. Entra in politica nel 1994, iscrivendosi a Forza Italia e collaborando con i gruppi alla Camera e al Senato. Eletta nel collegio di Paola, è deputata dal 2001 tra le file del partito azzurro: nello stesso anno è nominata sottosegretario nel secondo governo Berlusconi, ruolo che ricopre anche nel 2013 con il Governo Letta.
Dal 28 giugno 2016 al 09 dicembre 2019 è vice sindaco di Cosenza, con alla guida Mario Occhiuto.

Direzione e redazione de “Lamezia oggi” esprimo il proprio cordoglio ai familiari per la perdita improvvisa.

 

Barbanti: “La morte della presidente Santelli è una grave perdita umana e politica”

Durante l’esperienza condivisa nella scorsa Legislatura alla Camera dei Deputati, sebbene su posizioni diverse, ci confrontavamo spesso sulla situazione della nostra regione.
Da 10 anni lottava quotidianamente con la malattia, ma lo ha fatto sempre con riservatezza e mai sottraendosi al lavoro.
A prescindere dalle posizioni politiche, nessuno può smentire il fatto che Iole Santelli fosse una combattente.
Le mie più sentite condoglianze alla famiglia ed ai suoi cari.

Sebastiano Barbanti (Italia Viva)

Cordoglio dei 5 Stelle per la morte della presidente Santelli

«Ci addolora la scomparsa prematura della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, cha stava con forza e coraggio stava lottando contro un brutto male». Lo affermano, in una nota, i parlamentari M5S Francesco Sapia, Giuseppe d’Ippolito e Paolo Parentela, che aggiungono: «Davanti alla notizia, che tocca nel profondo la Calabria e la politica italiana, ogni parola può essere inadeguata, insufficiente. Esprimiamo la nostra vicinanza e il nostro affetto ai familiari, ai collaboratori e a tutte le persone vicine alla presidente». «Ricorderemo – concludono i parlamentari M5S – lo spirito combattivo, esemplare, con cui la presidente Santelli ha affrontato la sua vicenda personale».

Dichiarazione sindaco Cascini (Belvedere) su scomparsa Santelli

“Sono profondamente addolorato per la prematura scomparsa della presidente Jole Santelli. La sua costanza, la sua preparazione politica, il suo agire con decisione nel campo politico nazionale e regionale, ne avevano fatto un deciso punto di riferimento, non solo per chi politicamente afferente, ma per tutta la classe politica che ne riconosceva meriti e determinatezza. Con lei la Calabria stava già dando sensi di svolta verso una rinascita intera in tutti i settori: turistico, ambientale, lavorativo e sociale. Noi tutti le dobbiamo molto”.
Vincenzo Cascini

Morte Santelli: Klaus Davi, ‘immensa perdita per terra già martoriata’

«La morte della presidente della Calabria Jole Santelli è una perdita immensa. Il suo impegno politico ma anche nella società civile per le donne è stato acclarato e continuo in tutti questi lunghissimi anni. Era un politico vero, legato al proprio territorio da un affetto profondissimo, amata dal popolo Calabrese, rispettata e sempre attenta alle esigenze delle donne. Questa morte, apparentemente avvenuta in solitudine, lascia veramente l’amaro in bocca. Colpisce naturalmente in primis i familiari e chi era vicino a Jole ma colpisce anche tutti coloro che stimavano il suo operato e l’apprezzavano, a prescindere dal credo politico. In una terra, la Calabria, dove lo Stato spesso è solo una comparsa, dove imperano le massomafie anche nelle istituzioni facendo il bello e il cattivo tempo, lei era riuscita a portare una luce. Una luce che per esempio si era fatta molto viva durante la gestione magistrale di tutta la vicenda del lockdown. Perdiamo un grandissimo politico e perdiamo una grandissima donna». Lo ha dichiarato il giornalista e massmediologo Klaus Davi.

 

Scomparsa presidente Santelli, il cordoglio del consigliere regionale Pd Libero Notarangelo

“La prematura, inaspettata, scomparsa della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ci lascia – senza ipocrisia – senza parole. Davanti alla solennità della morte non ci sono steccati ideologici, divergenze politiche, sterili discussioni sul modo di governare la nostra regione che amava moltissimo”. E’ quanto afferma il consigliere regionale del Pd, Libero Notarangelo.
“La presidente Santelli ha saputo trasformare in vitalità incosciente il dolore, e in coraggio la pressione e la preoccupazione per un percorso in salita, complicato dalle incognite della malattia che ha combattuto fino alla fine – ha detto ancora Notarangelo – ha sfidato la sorte con il sorriso. Alla famiglia prima di tutto, che amava tanto e dalla quale era amatissima, la più sincera vicinanza”.

 

Scomparsa presidente Santelli, il cordoglio Antonio Viscomi

“Senza parole. Attonito per la morte improvvisa, inaspettata, dolorosa di Jole Santelli. Incapace di immaginare nella fredda immobilità della morte la sua gioiosa vitalità e il suo sorriso, sempre capace di trasformare l’agire politico in un incontro tra persone. E’ sempre stato così: in Parlamento, al Ministero, al Comune e da ultimo in Regione. Pronta ad ascoltare e a ricercare soluzioni quanto più condivise possibili, attenta al merito delle persone e sempre ancorata ai valori solidi della democrazia liberale. Ora è il momento di stringersi al dolore della sua famiglia, alla quale esprimo il più sentito cordoglio”. Così Antonio Viscomi, deputato calabrese del Partito Democratico, appresa la notizia della morte di Jole Santelli, Presidente della Regione Calabria.

 

Cordoglio di Cia Agricoltori Italiani della Calabria per la scomparsa di Presidente Santelli

La Giunta di CIA – Agricoltori Italiani della Calabria, nell’apprendere la notizia della improvvisa e prematura dipartita della Presidente Iole Santelli, esprime cordoglio per quanto accaduto.
“Siamo profondamente e sinceramente rammaricati per l’improvvisa scomparsa della governatrice, per quanto noti i suoi importanti problemi di salute, tutti gli agricoltori e le agricoltrici di CIA – Agricoltori Italiani della Calabria si uniscono al dolore della famiglia della Presidente Santelli” queste le parole del Presidente Nicodemo Podella.

 

Regione Calabria: il nostro cordoglio ad un avversario politico come Jole Santelli

Doveroso rispetto dell’avversario politico che in questi pochi mesi abbiamo avuto modo di confrontarci, rispetto come tratto distintivi della democrazia. Oggi è il momento di fermarci e soffermarmici sulla capacità di rispettare gli avversari per come avveniva quando si dialogavacon loro, un costume, una mentalità, che la politica italiana, fuori dagli schemi dal perenne gioco delle tifoserieha perso, -che non fa altro spesso ad ammantare le divisioni di una nebbia ideologica molto simile a un retorico polverone e incapace diparlare ormai a una società rinnovata.Come USB abbiamo avuto molti scontri su tematiche regionali, che riprenderemo; siamo stati “il sindacato” che ha sindacato, che non ha condiviso le sue posizioni politiche, ma questodeclino improvviso e inesorabile ci è parso ingiusto anche perché,Jole Santelli, a parte essere stata la governatrice della Calabria, amava profondamente la funzione politica nella società, tanto è che ha rappresentato nella sua vita uno dei tanti obiettivi politiciumanamente sentito e praticato.La USB si unisce al cordoglio generale per la scomparsa prematura.

Cordoglio Pappaterra DG Arpacal per morte Presidente della Regione Calabria, On.le Jole Santelli

“È una notizia che mi ha assolutamente sconvolto e sono molto addolorato, innanzitutto dal punto di vista umano; non è possibile che una giovane donna di 51 anni possa lasciarci in questa maniera”. E’ quanto dichiara in una nota il direttore generale dell’Arpacal, dr. Domenico Pappaterra, commentando la notizia della morte del presidente della Regione Calabria, on.le Jole Santelli.
“Mi dispiace – afferma Pappaterra – anche per la nostra cara Calabria che Jole amava tanto, perché finalmente aveva trovato una guida motivata, appassionata e politicamente esperta per dare delle risposte a questa nostra terra sfortunata che tanto ha bisogno di aiuto, ma soprattutto ha bisogno di uomini e donne di grande volontà. Siamo entrati insieme in Parlamento nel 2001 e, sebbene fossimo in due aree politiche differenti , con posizioni parlamentari altrettanto differenti, la nostra amicizia si è sempre consolidata negli anni sulla base di un forte e reciproco rispetto , al punto tale che una volta eletta presidente della Regione Calabria , con il sottoscritto direttore generale dell’Arpacal nominato dalla precedente giunta 7 mesi prima, le presentai una relazione sulle mie attività nell’ente dando la mia disponibilità, qualora lei lo reputasse opportuno , di lasciare la strada ad altre scelte governative. Lei invece mi incoraggiò ad andare avanti nell’opera di riorganizzazione dell’agenzia ambientale calabrese, a dimostrazione di non avere paraocchi politici , di credere nella volontà delle persone e soprattutto avere una visione che prescindeva dall’appartenenza politico culturale”.

Presidente Arci Calabria Cordoglio per la morte della Presidente Santelli

La notizia della scomparsa della Presidente Santelli è un colpo durissimo. Una tragedia umana che sconforta e piega le gambe. Se ne va una donna forte, una calabrese Ciera che ha affrontato, Cino all’ultimo giorno, la malattia con grande determinazione e con la dignità da combattente. Alla sua famiglia, ai suoi cari e alla sua comunità politica giunga la più sincera vicinanza.

Giuseppe Nucera: “Ciao Jole. Giorno triste per la Calabria”

“Alle ultime elezioni regionali, io in prima persona e tutto il Movimento ‘La Calabria che vogliamo’ abbiamo sostenuto con entusiasmo e convinzione la candidatura di Jole Santelli, diventata la prima Governatrice della nostra Regione. Oggi siamo tutti sconvolti dalla prematura scomparsa di Jole, che stava affrontando con forza la battaglia contro un male. E’ un giorno triste per tutta la Calabria, senza distinzione di appartenenza politica.La nostra Regione aveva iniziato un percorso di rinascita e cambiamento sotto la guida combattiva della Santelli, proseguirlo sulla scia da lei tracciata sarà il modo migliore per renderle onore.Esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia per la perdita. Ciao Jole, la terra ti sia lieve”. Giuseppe Nucera, presidente ‘La Calabria che vogliamo’

 

Le condoglianze della Coldiretti Calabria per la scomparsa della presidente Santelli

La scomparsa improvvisa della Presidente Jole Santelli ci addolora profondamente. Ne abbiamo apprezzato il suo alto senso delle Istituzioni, il suo farsi carico, in un momento difficile, dei problemi della Calabria con il pensiero e lo sguardo rivolto a rilanciarne l’immagine. Alla sua famiglia, agli amici ma anche ai cittadini calabresi, vanno le condoglianze di tutta la Coldiretti Calabria. Franco Aceto Presidente Coldiretti Calabria

“… con la morte improvvisa della Presidente Santelli ci viene da dire che la Calabria non riesce a trovare “pace”!”

La notizia della morte dell’on. Jole Santelli, prima donna a guidare la Regione Calabria, lascia tutti noi del Movimento Cristiano Lavoratori della Calabria sgomenti.
Abbiamo spesso incalzato Jole Santelli affinchè l’azione del suo governo fosse rivolta a ridisegnare una geografia politica diversa dalle gestioni passate, consapevoli delle non poche difficoltà che quotidianamente si possono riscontrare nel perseguire una politica del fare bene il Bene!
Oggi è il momento del silenzio e del dolore.
Possa questa nostra terra, anche a onore della sua memoria, trovare la forza di reagire per ridare a ognuno di noi e soprattutto ai nostri figli, speranza e prospettive di futuro.
Come Movimento Cristiano Lavoratori ci uniamo al cordoglio dell’intera Calabria e al dolore della famiglia.
Riposa in pace Presidente!

Vincenzo Massara
Presidente Regionale Movimento Cristiano Lavoratori

Il PD cittadino esprime cordoglio e profonda amarezza per la scomparsa prematura della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli.
La scomparsa prematura di Jole Santelli ci ha colpito e commosso. Era una combattente che ha non ha mai rinunciato alle sue battaglie, politiche e personali. Ha affrontato battaglie importanti e dolorose con il sorriso forte di una donna calabrese orgogliosa. Alla sua famiglia, ai suoi amici più cari va il nostro abbraccio sentito.

On. Stumpo (LeU) Perdiamo una grande calabrese
deputati LeU vicini a famiglia per grave perdita

Perdiamo una grande calabrese, una donna che in questi anni ha combattuto per la sua terra e il suo sviluppo. L’impegno politico e l’amore per la sua terra sono state le sue grandi passioni. Una forza straordinaria e una passione civile che mancheranno alla nostra regione.
Con i deputati e le deputate del gruppo LeU, siamo vicini alla famiglia per la grave perdita.

Perdiamo una grande calabrese, una donna che in questi anni ha combattuto per la sua terra e il suo sviluppo. L’impegno politico e l’amore per la sua terra sono state le sue grandi passioni. Una forza straordinaria e una passione civile che mancheranno alla nostra regione.
Con i deputati e le deputate del gruppo LeU, siamo vicini alla famiglia per la grave perdita. Lo afferma il deputato calabrese di LeU Nico Stumpo

 

Il ricordo della portavoce Elisa Scutellà nel giorno della prematura scomparsa dell’On. Santelli

«Jole è stato l’esempio di come la calabresità, lo spirito di appartenenza alla propria terra, le radici vengono prima di ogni cosa. Prima delle contrapposizioni politiche, prima dei punti di vista e dei principi. Seppur da schieramenti diversi, durante la nostra esperienza comune in Parlamento, abbiamo condiviso un’amicizia, fatta di simpatia e rispetto. Parlavamo e ci confrontavamo sulle questioni della nostra terra. Ripeto, a prescindere dalle posizioni politica, Jole lascia un vuoto immenso. Innanzitutto come donna impegnata e combattiva. È stato il primo presidente donna della Calabria e questo, nel profondo, mi ha sempre riempito di gioia. Mi mancherai amica mia. Mancherai a tutti quelli che ti hanno conosciuto». Sono, queste, le parole del portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, Elisa Scutellà, alla notizia della dipartita del Presidente della Regione Calabria, On. Jole Santelli, rivolgendo il messaggio di cordoglio a parenti e amici.

 

Scomparsa Presidente Santelli: il cordoglio dell’ANBI Regionale e dei Consorzi di Bonifica calabresi
L’improvvisa scomparsa della Presidente della Giunta Regionale della Calabria Jole Santelli rappresenta una perditaineguagliabile per la nostra terra. Una donna coraggiosa che ha combattuto la dura battaglia della malattia, senza risparmiarsi nell’impegno politico in parlamento e nel governo della nostra Calabria. L’indomita Donna e rappresentante delle Istituzioni la ricordiamo al suo lavoro, come sempre, sino a ieri, impegnata nel dare risposte ad una terra straordinaria e complicata quale è la nostra. Alla famiglia tutta, alla Giunta ed al Consiglio regionale l’ANBI Calabria e i Consorzi di Bonifica tutti esprimono il cordoglio e la vicinanza di un mondo agricolo che conosce, come lo ha conosciuto la Presidente Santelli, il sacrificio ed il duro lavoro per il territorio.

Ferrovie della Calabria piange la grave perdita del Presidente della Giunta regionale Jole Santelli
“E’ con grande dolore che apprendiamo la perdita di Jole Santelli, una donna determinata e coraggiosa che ha dimostrato un grande amore verso la sua regione,dedicandole il suo impegno con determinazione fino all’ultimo giorno. Ha affrontato da subito le tematiche che stanno a cuore ai calabresi dimostrando sensibilità e disponibilità verso il settore dei trasporti.
E’ per questo motivo – dichiarano unanimemente l’amministratore unico Antonio Parenteinsieme al coordinatore generale Aristide Vercillo Martino – che proseguiremo con maggiore impegno nel portare avanti la linea condivisa con la presidente Santelli.
I nostri sforzi saranno ancora più incisivi per dare continuità ad un indirizzo che vede le Ferrovie della Calabria rivestire un ruolo centrale nel settore dei trasporti pubblici e porteremo a compimento, con maggiore fermezza ed impegno, le azioni programmate insieme alla presidente Santelli.
Insieme alla società tutta esprimiamo cordoglio e vicinanza alla famiglia di Jole Santelli”.

Profondo cordoglio dal coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia
Tutto il coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia Lamezia Terme, nello stringersi alla famiglia in un caloroso abbraccio, intende esprimere il proprio cordoglio per la prematura scomparsa della Presidente della Regione Calabria Jole Santelli, una protagonista di assoluto primo piano nella vita politica regionale e nazionale. Resterà per sempre nella memoria storica della nostra terra.
Intenso è stato il suo impegno, così come la sua professionalità, la sua competenza e la sua caparbietà che l’hanno portata a realizzare il sogno di guidarla dopo le gloriose e pluriennali esperienze da parlamentare. Un evidente ed elevatissimo tasso di “calabresità” il suo, mai nascosto ed a volte e dignitosamente, quasi ostentato, che resterà per sempre però nelle nostre memorie e che ci aiuterà a ricordare per sempre, i valori immensi che risiedevano in leicosì come nel popolo della nostra amata Calabria.La ricorderemo come una splendida “Calabrisella” che ha portato avanti i valori importante dei nostri conterranei e che si riscontrano anche in uno scritto di Corrado Alvaro: la dignità è al sommo di tutti i pensieri ed è il lato positivo dei calabresi!!  Riposa in pace.
Coordinamento Cittadino di Fratelli d’Italia Lamezia Terme

 

Cordoglio per la scomparsa di Jole Santelli

La Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari – Distretto Sud Ovest (Campania e Calabria), esprime profondo cordoglio per la prematura scomparsa della Presidente della Regione Calabria, l’avv. Jole Santelli. Una Donna che ha fatto del suo impegno politico-istituzionale un impegno di vita, una candidatura di servizio alla collettività.
Una Donna che ha lottato per tutta la sua comunità, dunque anche per le altre donne, qualunque fosse la loro appartenenza politica. Il suo è stato un impegno consapevole, competente, determinante e vincente. Jole Santelli ha messo in campo tutte le sue doti di donna, di professionista, di cittadina attiva, con un preciso senso delle istituzioni e del sacrificio, con passione e grande sensibilità. La Presidente Santelli ha rappresentato, con il suo percorso di cittadinanza attiva, un riscatto per tutte le donne della Calabria e forse di tutto il Sud. Prima donna Presidente di Regione in una regione in cui ancora non passa la norma della doppia preferenza di genere. Purtroppo ancora oggi la presenza in politica delle donne è legata alle specifiche previsioni nel sistema elettorale che ne garantiscono la presenza. Un approccio retrogrado che ha costretto il nostro Paese a far ricorso alle quote rosa pur di garantire la presenza delle donne nelle liste, nelle istituzioni e nei consigli di amministrazione. Ma le donne, certe donne, lottano tutti i giorni per vedersi garantita una reale parità di diritti, in casa, al lavoro, in politica.
Nell’era dei social, Jole Santelli è riuscita a mantenere grande riserbo sulla sua vita privata ed oggi, questa è una vera grande dote! Ha combattuto con consapevolezza, determinazione e solarità un male incurabile, mantenendo fino all’ultimo giorno di vita una straordinaria dignità e rispettando l’impegno preso con la sua comunità come Presidente regionale.
La Calabria ha perso oggi una donna forte, appassionata ed impegnata nella vita pubblica.
Il Distretto Sud Ovest della FIDAPA BPW Italy, che mi onoro di presiedere, ha scelto di investire in un percorso di consapevolezza e di rafforzamento dei saperi, delle competenze e delle conoscenze individuali al fine di consolidare un percorso condiviso tra donne che desiderano impegnarsi nella vita pubblica e politica. Rileggendo tale impegno nella vita di tutti i giorni, sappiamo bene quanto sia importante valorizzare al meglio tutte le nostre potenzialità: è evidente che l’impegno pubblico e politico abbia tanto bisogno anche del contributo femminile e del suo pensiero. Grazie al nostro impegno associativo nella FIDAPA BPW Italy, impariamo a conciliare i nostri tempi e a difendere i nostri diritti, esercitando la nostra liberà come donne e come persone all’interno della sfera familiare, lavorativa, politica, comunitaria.
Avremmo voluto incontrare Jole Santelli e condividere con lei la nostra visione, la nostra azione di tutela e di valorizzazione dei talenti e delle professionalità delle donne, il nostro modo di essere unite rispetto ad una visione non solo di associazione, ma di società che vogliamo. Non abbiamo fatto in tempo.

Addio Presidente Santelli! Ciao Jole! Grazie per quello che sei riuscita a fare in questa Vita! Al di là di qualunque appartenenza politica, Tu hai fatto la tua parte, in uno spazio pubblico difficile e ancora poco rispettoso delle capacità delle donne. Resterai un esempio per tutte noi.

Siclari: Jole Santelli lascia la nostra Calabria protagonista
La notizia della scomparsa della cara Jole ci lascia sgomento e dispiacere profondi. In poco tempo ha reso la Calabria Protagonista così come era il suo sogno ed il solenne impegno preso con i calabresi in campagna elettorale. Se ne va una grande donna di squadra, pronta sempre a spendersi in prima persona per mantenere l’unità e la compattezza del partito di Forza Italia e della coalizione di centrodestra. Ogni calabrese, grazie a lei, ha riscoperto l’orgoglio dell’identità e dell’appartenenza. Purtroppo non è riuscita a completare il programma elettorale che ci avrebbe consegnato una Calabria migliore e protagonista sullo scenario nazionale ed europeo.
Ha dimostrato di essere una vera combattente, lavorando a favore della Calabeia senza perdere un attimo di tempo. Adesso la Calabria avrà una combattente in più che affiancherà ed aiuterà i calabresi in ogni momento della loro giornata. Ha così mestamente concluso il senatore azzurro.

 

Questo il messaggio di cordoglio rivolto alla famiglia di Iole Santelli da parte dei dirigenti e di tutto il personale del Consiglio regionale della Calabria.
“Persone come la nostra Presidente non si scordano mai. Possiamo perdere la presenza, la voce, ma non l’esempio che ci ha lasciato e ciò che abbiamo appreso. Esprimiamo le più sentite condoglianze a tutti i familiari della nostra presidente Iole Santelli”.

 

Morte presidente Santelli, Savaglio: «Ha illuminato la Calabria come una cometa»
«Oggi la Calabria ha perso una vera leader, una donna che, passo dopo passo, stava rivoluzionando l’intera regione. Mi piaceva tutto quello che stava facendo, ma proprio tutto. E lo faceva a una velocità vertiginosa, si faceva davvero fatica a starle dietro. È stata come una cometa, che ha illuminato per poco tempo il nostro cielo buio. Ci aveva fatto capire che era lecito sognare, puntare in alto. Invece se n’è andata all’improvviso, proprio come fanno le comete. Era la persona che questa regione aspettava da tempo, una visionaria. E ora siamo orfani, Jole ci ha lasciati soli. È un giorno triste per tutti».
Così l’assessore della Regione Calabria Sandra Savaglio.

 

Di Natale:”sono addolorato per la morte della Santelli”
E’ una tragedia. Ho appreso della prematura scomparsa della Governatrice, Jole Santelli. Si tratta di una notizia che mi rattrista tantissimo. Dinnanzi a tanto dolore, ogni considerazione è fine a se stessa. Ogni parola risulta essere, al momento, superflua. Ricordo i tanti scambi di opinioni tra noi. Resterà impressa nella mia mente l’immagine di una donna forte e determinata, nonostante tutto.
Alla famiglia Santelli, ai parenti, porgo le mie più sentite condoglianze.
Graziano Di Natale. Segretario Questore Dell’assemblea regionale.

 

Crinò (capogruppo Cdl) ricorda Iole Santelli

“L’improvvisa e immatura scomparsa della governatrice della Calabria, Jole Santelli, mi rattrista moltissimo e ci lascia tutti senza parole. Provo un immenso dolore, perché Jole Santelli oltre ad essere stata un’ottima persona, è stata anche un’autorevole rappresentante della politica e delle Istituzioni. E lo ha rappresentato fino all’ultimo, al governo regionale calabrese”.
Questo il pensiero del capogruppo della Casa delle Libertà, Giacomo Pietro Crinò che aggiunge: “Una donna determinata e passionale, che credeva fortemente nelle sue idee. Una donna che combatteva con forza per le sue convinzioni. Di lei avevo e continuerò a nutrire immensa stima. La scomparsa della Santelli è una perdita grave per tutti, per la Calabria, per gli amici, gli avversari politici, per la famiglia, per tutti quelli che le hanno voluto bene. Il suo impegno, la sua militanza politica, l’esperienza nelle varie Istituzioni, legata allo sviluppo socio-economico della Calabria, saranno ricordati da amici e avversari politici. Jole Santelli ci mancherà molto. Ai familiari il mio cordoglio e la mia vicinanza, assieme a quella del Gruppo che presiedo in seno al Consiglio regionale della Calabria”.

Domani l’ultimo saluto al presidente Santelli

Domani, venerdì 16 ottobre, alle ore 10.30, il feretro del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, sarà trasferito nella Chiesa di San Nicola a Cosenza, dove, alle ore 16.30, sarà celebrata la cerimonia funebre in forma strettamente privata, nel rispetto delle norme anti-Covid.
Sabato 17 ottobre, dalle ore 9 alle ore 15, sarà allestita una camera ardente in Cittadella regionale a Catanzaro, per consentire a quanti vorranno di renderle omaggio.
Alle 15, al termine della camera ardente, il presidente della Cec e arcivescovo di Catanzaro-Squillace, mons. Vincenzo Bertolone, benedirà la salma del presidente della Regione.

 

Scomparsa Jole Santelli il sindaco Catanzaro ha proclamato lutto cittadino per domani, venerdi’ 16 ottobre

Il sindaco Sergio Abramo ha proclamato per domani, venerdì 16 ottobre, il lutto cittadino in memoria della governatrice Jole Santelli. A Palazzo De Nobili, sede del Comune, e a Palazzo di Vetro, sede della Provincia di Catanzaro, Abramo ha disposto di esporre le bandiere a mezz’asta in segno di cordoglio per la scomparsa della presidente.

Morte presidente Santelli, il cordoglio del mondo politico

Tanti i messaggi di cordoglio dal mondo istituzionale e politico per la scomparsa improvvisa del presidente della Regione Calabria Jole Santelli.
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella afferma in una nota: «L’improvvisa, dolorosa notizia della morte prematura di Jole Santelli riempie di tristezza. Desidero esprimere il cordoglio più profondo e i sensi della mia vicinanza ai familiari, agli amici, a quanti con lei hanno condiviso l’impegno politico e istituzionale, e a tutta la comunità calabrese, che pochi mesi fa l’aveva scelta come Presidente della Regione».
Secondo il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, «la scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le istituzioni tutte».
IL CORDOGLIO DEI LEADER NAZIONALI
Anche il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, sottolinea la grave scomparsa: «Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli. Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia. Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime».
Il leader della Lega, Matteo Salvini, «andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano, Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole».
Cordoglio dal segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che la ricorda come «una donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo. Alla sua famiglia e alla comunità che rappresentava, a tutti i suoi concittadini, vanno il nostro pensiero e la vicinanza dei democratici».
«Il governo tutto si stringe intorno alla Calabria. Per rispetto di Jole la seduta della Conferenza Stato-Regioni prevista per oggi sarà rinviata», annuncia il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.
Su Twitter il messaggio di cordoglio di Antonio Tajani, vice presidente di Forza Italia: «All’improvviso ci ha lasciato Jole Santelli. Un dolore profondo pervade tutta la comunità di Forza Italia. Perdiamo una amica, una grande donna, una protagonista della politica italiana, amata dal suo popolo calabrese al quale ha dato tutta la sua vita».
«Una notizia che sconvolge tutti – scrive anche su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio -. La mia vicinanza alla sua famiglia, ai suoi cari, a chi l’ha sempre amata e la amerà per sempre». Su Twitter anche il cordoglio di Vito Crimi, capo politico dei 5S.
Affranta Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia: «Sono vicina alla famiglia di Jole Santelli, una collega, un’amica, prematuramente scomparsa questa notte. Quello per la sua perdita è un dolore che ci accomuna tutti». La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni: «Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa di Jole Santelli. Ci lascia un amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria».
Cordoglio anche da parte parte del ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano: «Sono stati mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà».
IL CORDOGLIO DEI PRESIDENTI DI REGIONE
Numerosi i presidenti delle Regioni italiane che hanno commentato la scomparsa di Jole Santelli. «Resto sconvolto dalla notizia della scomparsa di Jole Santelli, presidentessa della Regione Calabria. Jole era energia, determinazione, amore per sua terra che amministrava con passione. Ci mancherà», afferma il governatore del Veneto, Luca Zaia..
«La Sardegna intera si stringe al popolo calabrese e ai familiari della presidente per questa dolorosa perdita», il commento di Christian Solinas, presidente della Sardegna. Molto commosso anche il governatore della Puglia Michele Emiliano: «Abbiamo lavorato fianco a fianco in tutti questi mesi. Ci siamo conosciuti, stimati. Abbiamo collaborato sempre. E siamo diventati amici. Dalla Puglia ci uniamo alla Calabria e ci stringiamo alla tua famiglia, ai tuoi cari, a tutta la tua comunità».
LE REAZIONI DELLA POLITICA CALABRESE
Tutto il mondo politico calabrese commenta sgomento la scomparsa del presidente Santelli.
«Di fronte a questa triste notizia non ci sono parole. Ho conosciuto Jole prima ancora che fosse eletta in Parlamento e ho avuto modo di apprezzare le sue qualità umane e la sua combattività. Sono sinceramente dispiaciuto per la sua immatura perdita», scrive l’ex governatore della Calabria Mario Oliverio.
«Ero molto legato a Jole. Era una donna straordinaria, fortissima. Sempre in campo, fino all’ultimo», afferma invece Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza.
Per la deputata calabrese Wanda Ferro, vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, «il suo amore per la Calabria sembrava essere più forte di ogni cosa. La sua volontà determinata di cambiare questa terra, di renderla protagonista, le ha consentito di sfidare la malattia, la sofferenza, la stanchezza».
«Senza parole. Attonito per la morte improvvisa, inaspettata, dolorosa di Jole Santelli». Il commento del deputato del Pd Antonio Viscomi.
«Ci ha colti davvero impreparati al notizia della morte della presidente della Regione, Jole Santelli. La politica, le istituzioni e soprattutto la Calabria perdono un politico di razza». È quanto afferma il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo.
«Donna piena di valori, presidente pervicace. La Calabria, oggi, non perde solo la sua guida politica ma anche una dei suoi giovani figli che ha creduto fino all’ultimo che un sud migliore possa esistere. E questo non solo a parole». È quanto afferma il capogruppo dell’Udc alla Regione, Giuseppe Graziano a nome del proprio gruppo consiliare.
Addolorato il senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori: «Ho il cuore spezzato. Ho perso un’amica vera dolce e determinata; capace, in un mondo declinato quasi sempre al maschile, di imporsi sulla scena politica con garbo e competenza, forte della robustezza delle sue idee. La Calabria, da oggi, è più povera. Lo è l’intero Paese. Addio, amica mia».

Domani giornata di lutto nella Cittadella regionale
Domani, venerdì 16 ottobre, alle ore 10.30, all’interno della Cittadella regionale, il personale della Regione Calabria osserverà un minuto di silenzio in memoria del presidente Jole Santelli.
Alle ore 14.30 della stessa giornata, gli uffici chiuderanno e il personale lascerà l’edificio.
Si comunica, inoltre, che sabato mattina verrà allestita una camera ardente nella piazza San Francesco di Paola, antistante gli uffici regionali, per chiunque voglia porgere l’ultimo saluto.

,