Teatro: la compagnia G. Vercillo di Lamezia di scena a Cirò

Lamezia Terme – Innumerevoli gli ostacoli e tanta la paura per la tromba d’aria che si è abbattuta sul crotonese, ma alla fine, per “fortuna”, la compagnia teatrale G. Vercillo di Lamezia Terme, ieri, è riuscita a portare allegria a Cirò, per la V ^ edizione della Rassegna Teatrale “Sipario d’Inverno” (Premio Filottete), ideata e curata dal Gruppo Teatrale La Torre di Torre Melissa, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Cirò e della UILT (Unione Italiana Libero Teatro) Calabria, ed in collaborazione con le Pro-loco di Cirò e Cirò Marina.
Domenica 25 novembre, il gruppo teatrale lametino ha infatti preso parte alla rassegna, nella location del centro servizi Filottete, portando in scena l’esilarante commedia “La Fortuna con la c maiuscola”, liberamente tratta da Eduardo De Filippo, con la regia di Raffaele Paonessa.
Due ore di divertimento che avvicendato ai momenti di riflessione, ha regalato al pubblico una serata nel segno della socialità e gaia condivisione.
Con l’alternarsi di battute, dall’italiano impeccabile di baroni, notai ed avvocati, al vernacolo lametino della famiglia Ruoppolo, la commedia ha raccontato le comiche e spesso grottesche vicende di don Antonio, sempre alla ricerca di denaro.
Questa edizione – ha dichiarato l’organizzatore, Salvatore Filosa – si pone come obbiettivo di creare occasione di conoscenza fra le compagnie amatoriali, ed allietare le sere d’inverno del pubblico di Cirò, con la bellezza del teatro ed il potere terapeutico del sorridere in compagnia.
In un momento storico così delicato, crediamo sia necessario rafforzare i legami umani e comprendere che l’unica forza che abbiamo, sia quella di fare squadra e promuovere la cultura in tutte le sue forme, unica via di libertà e di cambiamento.
Organizzare una rassegna teatrale non è mera elaborazione di un cartellone, ma passione tesa a creare entusiasmo e trepidazione per ogni data. Ogni spettacolo dunque, non potrà mai prescindere dal lavoro di gruppo, che dovrà lasciarsi contagiare dalle vibrazioni del palcoscenico e trasmettere al pubblico carica emozionale.
Sono soddisfatto – ha concluso – per la bellissima serata trascorsa, ma soprattutto felice di aver visto il pubblico andar via con lo sguardo sorridente e la fossettina di compiacimento sul volto. L’appuntamento con “Sipario d’Inverno” è divenuto oramai, grazie a passione e costanza, uno punto di riferimento culturale e vanto teatrale, per l’intera provincia di Crotone.
A deliziare gli ospiti della rassegna, tra primo e secondo atto – è stata una degustazione di vini della Cantina de Luca
Come ogni anno infatti, anche per la quinta edizione della rassegna teatrale, le degustazioni delle migliori produzioni di vini Cirò DOC, arricchiranno lo spettacolo, donando l’opportunità di dialogare son un calice in mano, e diventare così, testimoni e promotori delle eccellenze vitivinicole del territorio.

,