Lamezia: Forcellino chiude rassegna «A Palazzo con lo Scrittore»

Lamezia Terme – Successo e grandi emozioni anche per il terzoe ultimo appuntamento di «A Palazzo con lo Scrittore», l’esclusiva eoriginale rassegna culturale ideata e diretta da Raffaele Gaetano che ha visto protagonisti affermati scrittori,giornalisti, storici, scienziati, filosofi, ospiti nei palazzi storici privati che per l’occasione hanno aperto le porte al pubblico invitato.
Protagonista della serata-evento di sabato scorso nel settecentesco, meraviglioso, Palazzo Nicotera di Lamezia Terme proprietà della famiglia Proto è stato Antonio Forcellino, restauratore e storico dell’arte di fama mondiale (suoi i restauri del Mosè di Michelangelo, dell’Arco di Traiano e della facciata del Duomo di Orvieto), tra i maggiori studiosi di arte rinascimentale e in particolare di Michelangelo e Leonardo di cui è considerato un’autorità assoluta. E proprio Leonardo è stato al centro della serata scandita da un fitto dialogo con Raffaele Gaetano. Chi era realmente Leonardo, cosa pensavano di lui i contemporanei, quali sono i segreti dell’Ultima cena, della Vergine delle rocce e della Gioconda, qual è la sua eredità a 500 anni esatti dalla morte? Sono solo alcuni dei tempi trattati. Il pubblico è rimasto letteralmente affascinato dai contenuti della discussione, dai riferimenti e dalle grandi aperture culturali dei discorsi. Ma come al solitol’evento ha allineato anche altri preziosi momenti come richiamare alla memoriala storia di PalazzoNicotera e con esso quella del compianto prof. Natale Proto, affidata all’architettoDina Caligiuri, i raffinati virtuosismi della violinista Ivana Comitoe la degustazione di vini di eccellenzaaffidata questa volta alla nota cantina Ippolito 1845.
Abbiamo chiesto al prof. Raffaele Gaetano di illustrarci i contenuti del suo nuovo cartellone culturale: «I Palazzi storici da sempre affascinano chi ama immergersi nella bellezza, come in uno scrigno i cui tesori si distinguono per il loro attaccamento a un canone antico.A Palazzo con lo Scrittore ha contribuito a far conoscere questi presidi di eleganza schiudendoli per un giorno al pubblico invitato. Un’esperienza capace di sollecitare ricordi interferendo con le emozioni sino a colmarle di senso.La prima edizione del cartellone siè svolta tutta a Lamezia Terme in alcunedelle sue più antiche e raffinate dimore: Palazzo D’Ippolito e PalazzoSaladini di Nicastro, Palazzo Nicotera di Sambiase.Tre eventi imperdibili per una totale immersione tra mobili di pregio, opere d’arte e giardini verdeggianti».
La rassegna, che gode del prestigioso imprimatur dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, si è resa possibile grazie al sostegno di aziende private che credono fortemente nei progetti culturali di eccellenza: Credito Centro Calabria, Entopan, Italie, Forgest, Paradiso Group.

,