Lamezia: riconoscimento al lametino Gianfranco Palermo

Lamezia Terme – “La voce dell’anima”, questo il titolo del libro scritto dal lametino Gianfranco Palermo, che ha conquistato un importante riconoscimento alla XII Edizione del Premio Letterario Nazionale di Teatro, Narrativa, Poesia e Saggistica con Prova d’Attore “Città di Mesagne (BR)”.
Per la sezione poesia è stato selezionato e insignito di premio, appunto, il libro dell’autore Gianfranco Palermo, che era stato precedentemente presentato in esclusiva, nella sua città, Lamezia terme, riscuotendo il consenso anche dei suoi concittadini.
Qual è il segreto di Palermo? Quello di aver semplicemente ma autenticamente dato voce a quelle emozioni spesso racchiuse nell’interiorità e che però, meritano di essere urlati con la delicatezza dei versi poetici.
Dal buio a cui spesso la vita costringe, l’autore è riuscito a rintracciare non la mera luce ma l’intensità del colore. Un arcobaleno di speranza non disillusa o onirica ma drammaticamente realista che però, lascia la porta aperta a quella seconda possibilità che ogni uomo merita e per cui deve lottare.
Un tema libero quello del concorso al quale, Palermo, ha risposto con l’universo delle emozioni e la semplicità incisiva del verso poetico.
Sono poesie semplici – ha sottolineato l’autore –  lievi come il tintinnio che rilascia il cristallo fino ad assottigliarsi in silenzio. Sono onorato non per il riconoscimento ricevuto che pur mi ha commosso, quanto perché il mio messaggio di vita attraverso la poesia, è giunto in altrui cuori. Partecipare ad un concorso nazionale e aver fatto conoscere la mia città attraverso la forza delle emozioni ad essa dedicata, in alcuni dei miei versi, è la più grande soddisfazione.
Mi auguro – ha concluso Palermo – che questo mio iter artistico possa essere da stimolo a chi, ora, non trova il coraggio di leggere nel proprio animo, per trasformare ansia in opportunità. Dedico questo premio alla mia famiglia, dalla quale ho trovato la forza per dare voce al mio animo.

,