Associazioni lanciano sul lametino l’iniziativa “Arca del tempo”

Lamezia Terme – L’Accademia tradizioni popolari calabresi e l’Associazione Santi Quaranta Martiri lanciano un progetto che mira a comunicare in modo unidirezionale con le generazioni future coinvolgendo la popolazione e le istituzioni tutte. “Da sempre – scrivono in una nota le associazioni promotrici – gli uomini sentono il bisogno di lasciare testimonianze per essere ricordati o far ricordare il mondo in cui hanno vissuto. Una volta a parlare di noi erano le opere architettoniche, gli scritti o gli oggetti del passato mentre oggi, nell’epoca multimediale, i messaggi per i posteri vengono affidati soprattutto al web. L’idea è quella di lasciare alle generazioni che verranno qualcosa che ci appartiene, qualcosa che spieghi a chi non ci potrà mai conoscere chi siamo stati realmente. Vorremmo che il nostro ricordo, le nostre idee, le nostre parole, i nostri sogni e soprattutto le nostre speranze sopravvivano oltre la nostra stessa vita”.
“Vorremmo – proseguono – che il patrimonio storico-culturale Lametino, gli usi, i costumi e le tradizioni, sopravvivessero centinaia, migliaia, milioni di anni in modo da permettere all’umanità futura di comprendere la nostra storia. Per rendere possibile l’impossibile abbiamo bisogno del vostro aiuto”. “Le due associazioni – annotano infine – che presenteranno interamente la loro idea con l’arrivo del nuovo anno e nel frattempo, lasciando un po’ di suspense fanno gli auguri di Buone Feste a tutta la città”.