Cultura: salta sesta edizione festival “Estate a casa Berto”

Vibo Valentia – Non si terrà l’edizione 2020 di “Estate a casa Berto”, il festival di letteratura, giornalismo, cinema e musica, che negli ultimi cinque anni ha illuminato le serate di Capo Vaticano, a Ricadi, nei luoghi cari a Giuseppe Berto, il grande scrittore che ha firmato capolavori come “Il male oscuro”.
Il sesto appuntamento era previsto dal 28 luglio al 3 agosto e, come da tradizione, si sarebbero ritrovati giornalisti, autori, registi e attori nel luogo magico amato e descritto da Berto, ma l’emergenza coronavirus ne ha reso impossibile l’organizzazione. “In questi anni – spiega Antonia Berto, figlia dello scrittore e organizzatrice della kermesse insieme a Marco Mottolese e Jo Lattari – abbiamo ospitato giornalisti del calibro di Paolo Mieli, Antonio Padellaro, Paolo Conti, Lirio Abbate, registi quali Jonas Carpignano, Fabio Mollo, Enrico Ghezzi, Ricky Tognazzi attori amati dal pubblico, come Iaia Forte, Tommaso Ragno, Filippo Luna, il magistrato Nicola Gratteri, studiosi quali Nuccio Ordine o scrittori del calibro di Emanuele Trevi e Diego De Silva. Tutti hanno incantato la platea in un avvicinamento tra autore e pubblico unico nel suo genere e molti di loro sono tornati più volte. Ci dispiace non poterli vedere qui in estate, ma siamo certi che nel 2021 saremo pronti per una edizione più ricca e più emozionante che mai”.