Aeroporti: Calabria, lavoratori Sacal in cassa integrazione

Catanzaro – Si è concluso questo pomeriggio qa Lamezia Terme, negli uffici direzionali della società di gestione degli aeroporti calabresi, l’accordo tra Sacal Spa e Sacal Ground Handling e la Uil Trasporti Calabria. Con l’accordo si è disciplinata l’applicazione della cassa integrazione guadagni straordinaria per la totalità dei dipendenti della società di cui 168 lavoratori della Sacal Spa, suddivisi sulle tre unità produttive aeroportuali di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone, e 116 dipendenti della controllata Sacal Ground Handling Spa sul solo scalo di Lamezia Terme.
Con l’attivazione della Cigs, che decorre dal 21 aprile ed avrà termine dopo dodici mesi, a tutti i lavoratori del gruppo Sacal, pertanto, sarà garantita la continuità retributiva. Nella circostanza il presidente Sacal Arturo De Felice ha affermato che il ricorso alla Cigs si è reso necessario al fine di garantire la continuità aziendale e la conseguente salvaguardia dei livelli occupazionali ed ha espresso apprezzamento per la responsabile condivisione della Uil Trasporti, determinante per la definizione dell’intesa.