Ponte Stretto: De Micheli, decisione dopo analisi costi-benefici

Roma – La decisione sulla realizzazione del Ponte sullo stretto di Messina sarà presa dopo un’analisi costi/benefici e con il consenso del territorio. Lo ha detto al question time al Senato la ministra dei Trasporti Paola De Micheli.
Questo “approfondimento richiede un’attenta ed aggiornata valutazione delle problematiche tecnico – costruttive, delle ricadute in termini occupazionali, ambientali e trasportistiche e, più in generale, degli esiti di una puntuale analisi costi/benefici prevista dall’articolo 23 del Codice dei contratti, oltreché una compiuta verifica e valutazione dell’opera da parte di tutte le forze politiche e dei territori interessati”, ha evidenziato la ministra.
“Sono convinta, infatti, che la realizzazione di opere utili e in tempi ragionevoli non può prescindere da una relazione virtuosa tra l’infrastruttura e il territorio che si fonda sull’ampio consenso intorno alle opzioni di sviluppo anche sociale e di vocazione economico – produttiva dei territori.
Soltanto al termine di questa analisi che durerà qualche mese potrà essere assunta la decisione relativa all’eventuale realizzazione dell’opera e al suo finanziamento”, ha aggiunto De Micheli.