‘Ndrangheta: processo “Saggezza”, 15 condanne e 23 assoluzioni

tribunale Locri_2Locri (Reggio Calabria) – Il Tribunale di Locri, Alfredo Sicuro presidente, giudici Maria Teresa Gerace e Adriana Cosenza, ha pronunciato sentenza nel processo scaturito dall’operazione Saggezza, condotta nel novembre 2012 dai Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria. Il Tribunale ha inflitto 15 condanne per un totale di oltre 150 anni di reclusione; 23 le assoluzioni mentre per 5 imputati e’ stato dichiarato il non doversi procedere per prescrizione del reato. L’operazione Saggezza e’ stata condotta nel novembre 2012 dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, con l’esecuzione di numerose ordinanze di custodia cautelare nella Locride e nelle province di Vibo Valentia, Cosenza e Como, emesse dal gip presso il Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Dda, nei confronti di persone a vario titolo indagate per associazione di tipo mafioso, estorsione, porto abusivo e detenzione di armi, usura, illecita concorrenza volta al condizionamento degli appalto pubblici, minaccia, esercizio abusivo dell’attivita’ di credito, truffa, furto di inerti, intestazione fittizia di beni, con le aggravanti di avere agito al fine di agevolare l’associazione mafiosa denominata ‘ndrangheta, e della trans nazionalita’. Dalle indagini era emersa l’esistenza di una nuova struttura della ‘ndrangheta, un’articolazione intermedia, definita da due indagati come “Corona”.