Operazione Chimera: slitta udienza conclusione difensori

rp_aula-bunkerchimera11-05-300x200.jpgLamezia Terme – La prevista udienza del processo “Chimera” è sta rinviata, per motivi procedurali. Oltre che per il cambio del magistrato giudicante anche per l’assenza in aula di diversi difensori che dovevano iniziare a discutere sulla posizione dei loro assisti. Oggi dovevano iniziare le conclusioni che di fatto sono state rinviate alla prossima udienza prevista per il prossimo mese di settembre mese di settembre. Nell’ultima sessione era stati chiesti quasi 400 anni di carcere per gli imputati accusati di appartenere al clan dei Torcasio-Cerra-Gualtieri. Nell’udienza di luglio, infatti, il pubblico ministero, Elio Romano, aveva formulato davanti al giudice dell’udienza preliminare le richieste di condanne per gli imputati che hanno scelto il rito abbreviato. Dei 44 imputati nella maxi operazione, che ha delineato l’organigramma della consorteria di Capizzaglie, 35 hanno scelto il rito abbreviato. L’operazione Chimera ha portato in due diverse fasi alla cattura di capi e gregari del clan Torcasio-Cerra-Gualtieri. Le condanne richiese vanno da un massimo di 16 e 14 anni, tra gli altri, per Nino Cerra, indicato come il capo storico della ‘ndrina dei Cerra, ad un minimo di 2 anni. Una multa salatissima per l’imputato Nicola Gualtieri , per il quale viene chiesta, oltre che la pena più alta formulata oggi, cioè 16 anni di reclusione, la cifra di 120.000 euro da pagare alla collettività.

Le condanne:
CERRA Nino, «il vecchio” e «Zu’ Nino”, 14 anni e 10.000 euro di multa
CERRA Teresina, 13 anni e 4 mesi, 8.000 euro di multa
CERRA Pasquale, alias “Ciancimino”, 14 anni e 10.000 euro di multa
CERRA Luca 13 anni e 4 mesi, 8.000 euro di multa
TORCASIO Vincenzo, 13 anni e 4 mesi, 8.000 euro di multa
TORCASIO Alessandro, cl. 86, 6 anni e 8 mesi
TORCASIO Rita, 6 anni e 8 mesi, 6.000 euro di multa
TORCASIO Angela, 6 anni e 8 mesi, 6.000 euro di multa
TORCASIO Pasquale, inteso “Carro’ ” e “Cicciobello”, 8 anni e 8 mesi
TROPEA Francesco, 7 anni e 4 mesi
TORCASIO Angelina, 6 anni e 8 mesi e 8.000 euro di multa
GUALTIERI Emilio Francesco, alias “cinque lire”, “U’ russu”, 13 anni e 4 mesi e 8.000 euro di multa
GUALTIERI Maria, 4 anni
GUALTIERI Nicola, inteso “Bomboletta”, 16 anni e 120.000 euro di multa RAINIERI Ottorino, 16 anni e 12.000 euro di multa
RAINIERI Aurora, 6 anni e 8 mesi, 6.000 euro di multa
MURACA Gennaro, 6 anni e 8 mesi
VILLELLA Antonio, inteso “Crozza”, 13 anni e 4 mesi, 8.000 euro di multa
CARNOVALE Pasquale, 8 anni
PAONE Paolo, 12 anni e 10.000 mila euro di multa
PARADISO Antonio, alias Zu’ Toto”, 8 anni
LAROSA Gaetano, 13 anni e 4mesi, 8.000 euro di multa
PARADISO Angelo Francesco inteso “Ciccio e Ciccuzzu”, 16 anni e 12.000 euro di multa
TORCASIO Pasquale, cl. 69, 16 anni e 12.000 euro di multa
TORCASIO Domenico, inteso “u’ Mongolo”, Mico e Micariellu”, 14 anni e 12.000 euro di multa
TORCASIO Giovanni, inteso “U’ Craparu”, “padre di Vincenzo”, 13 anni e 4 mesi e 8.000 euro di multa
GUALTIERI Federico, inteso “u’ Zuppariellu”, 10 anni
GUALTIERI Antonio, 12 anni e 8.000 euro di multa
GUALTIERI Francesco, 12 anni e 8.000 euro di multa
GUALTIERI Cesare, inteso “u’ Bruttu”, 14 anni e 10.000 euro di multa
GUALTIERI Nicola, inteso, “Zu’ Nicola’ “il vecchio padre di Gianni”, “u Craparu”, “U’ Zingaro”, 14 anni e 10.000 euro di multa
RAINIERI Giuseppe, 8 anni
CIMINO Luciano, 13 anni e 4 mesi, 8,000 euro di multa
CHIRUMBOLO Giancarlo, 6 anni e 8 mesi
DURANTE Alessandro, 2 anni