Rapina e sequestro di persona assolto 35enne rossanese

Cosenza – I Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Castrovillari ha assolto il 35enne rossanese G.P. con la formula “per non aver commesso il fatto”. L’uomo, difeso dall’avvocato Ettore Zagarese, insieme ad altri due trentottenni rossanesi, era accusato di rapina aggravata e sequestro di persona.
Secondo la prospettazione accusatoria, i tre, con i volti travisati da passamontagna, si sarebbero introdotti all’interno di un’abitazione dove, tenendo gli occupanti sotto la minaccia delle armi, si sarebbero impossessati di denaro contante, monili in oro e pietre preziose.
Il Gip aveva disposto la misura custodiale per tutti e tre gli indagati che, sin dall’inizio, si erano detti innocenti. Nel corso dell’udienza dinanzi al Gip, l’avvocato Ettore Zagarese ha sostenuto nel proprio intervento la inutilizzabilità degli atti di indagine a carico del suo cliente. Tesi, questa, accolta dal Giudice che ha, pertanto, emesso una sentenza di assoluzione nei confronti del solo 35enne G.P.