Lamezia: Parco Savutano, Ruberto soddisfatto delle risposte di Bruno

ruberto-pasqualino-11
Lamezia Terme – “Esprimo la mia soddisfazione per il fatto che il Presidente della Provincia Enzo Bruno abbia risposto tempestivamente alle sollecitazioni, giunte da più livelli politici ed istituzionali cittadini, in merito ai ritardi accumulati nell’indire la gara di appalto del Parco Savutano.
Tale infrastruttura riveste un ruolo strategico per il popoloso quartiere, in quanto, nella zona, non vi sono altri punti di aggregazione sociale e l’incontro promosso da Francesco Ruberto tra il Sindaco Mascaro e il Presidente Bruno è da accogliere come elemento estremamente positivo”. Lo afferma in una nota il consigliere comunale Pasqualino Ruberto, il quale però no può “esimermi nel richiamare l’attenzione del Presidente della Provincia su un dato prettamente politico che lui e l’ente dovranno affrontare nei prossimi giorni”. Cioè “l’assurda legge elettorale che regola la vita democratica delle Province”, che secondo Ruberto, “dopo pochi mesi dall’insediamento del Consiglio, ha dimostrato la sua inadeguatezza, tanto che il Presidente è costretto a rimodulare le deleghe assegnate e nel contempo, individuare il consigliere al quale affidare la Vice Presidenza dell’ente”. Comunque per Ruberto “l’impostazione che Enzo Bruno, all’indomani delle consultazioni, ha voluto dare per il governo provinciale, cioè quella di una gestione unitaria travalicando il concetto di maggioranza e minoranza, ha avviato una nuova fase di responsabilità collettiva alla quale tutte le forze politiche hanno guardato con interesse”. E Ruberto è convinto che
“in tale contesto, il Presidente Bruno ha riconosciuto nella Città di Lamezia Terme, il territorio dal quale attingere per l’individuazione del consigliere a cui affidare la vice presidenza dell’ente”. Ricordando, poi, che “alla luce della tornata elettorale che ha visto protagonista la nostra Città, bisogna rilevare che, purtroppo, da tre presenze in Consiglio Provinciale rappresentate da Vittorio Paola, il quale ricopriva il ruolo di vice presidente, da Franco Mastroianni e da Francesco Ruberto, solo quest’ultimo è rimasto in carica”. Ruberto in ogni modo auspica che “il Presidente Bruno mantenga l’impegno preso con la Città di Lamezia Terme, attribuendo il ruolo di Vice Presidente al Consigliere Provinciale proprio a Francesco Ruberto”. E rivolge “un caloroso appello a tutto il Consiglio Provinciale a continuare l’azione politica improntata sulla collegialità, impedendo possibili passi indietro che danneggerebbero tutta l’attività dell’ente”. Infine Ruberto auspica “in questo senso un’attenta vigilanza, da parte del Sindaco Paolo Mascaro, della sua Giunta, del Consiglio Comunale e delle forze politiche cittadine”.