Lamezia: Piccioni, “maggioranza artefice di vulnus democratico”

rosario-piccioni-14

Lamezia Terme – “Gli appelli alla collaborazione e a lavorare insieme in nome del bene comune da parte della maggioranza di centrodestra, si stanno rivelando proclami vuoti e inutili. Ne stiamo avendo prova in queste ore, di fronte al comportamento del centrodestra durante l’elezione dei presidenti delle commissioni consiliari: la maggioranza sta imponendo i propri candidati come presidenti di tutte le commissioni consiliari, con un atto di arroganza politica che denota un’assoluta mancanza di garbo e correttezza istituzionale”. Lo afferma in una nota il consigliere comunale Rosario Piccioni, secondo il quale “si sta creando un vulnus democratico, con una maggioranza che vuole occupare ogni spazio di potere senza alcun dialogo con gli esponenti della minoranza, minoranza che fino ad oggi ha mantenuto sempre un atteggiamento equilibrato all’insegno della collaborazione e della correttezza istituzionale”. Piccioni chiede che “sia subito un’inversione di rotta e il centrodestra si apra a una collaborazione istituzionale “reale” e non a parole con la minoranza, per salvaguardare i principi basilari della vita democratica e creare le condizioni perché davvero si possa lavorare insieme per il bene comune di Lamezia.