Lamezia: Tallini, Fi non vuole instabilita’

DomenicoTalliniLamezia Terme – “Se c’e’ qualcuno a Lamezia Terme che vuole instabilita’ politica, questa non e’ certamente Forza Italia, il partito che maggiormente ha contribuito elettoralmente alla vittoria del sindaco Mascaro e che e’ sempre li’, dove gli elettori lo hanno collocato, nel centrodestra. Semmai, a creare tensioni e turbolenze e’ stata la massiccia trasmigrazione di consiglieri, avvenuta ad appena due mesi dal voto, che ha modificato gli equilibri all’interno della maggioranza, creando una componente politica “affiliata” al Partito Democratico. Che siano ora proprio gli esponenti di quella componente “anomala” ad ergersi a paladini ed a garanti della stabilita’, appare quantomeno paradossale”. Lo afferma il coordinatore provinciale di Forza Italia, Domenico Tallini. “Come coordinatore provinciale di Forza Italia, ribadisco – continua – che il nostro partito ha puntato senza tentennamenti sulla figura di Paolo Mascaro per avviare l’opera di rilancio e di riscatto della terza citta’ della Calabria. Mascaro era e resta la persona giusta per compiere questa missione. Noi continuiamo a credere nell’autonomia e nell’autorevolezza del sindaco Mascaro. Cio’ nonostante, non rinunciamo alla nostra di autonomia, sempre nell’interesse della collettivita’ e della cittadinanza. I nostri rappresentanti, il coordinatore cittadino Spinelli e la capogruppo Caruso, – aggiunge – sia pur in forma discutibile e tramite la stampa, hanno posto questioni e interrogativi di natura amministrativa e politica. Fa parte della normale dialettica di maggioranza. Sono sicuro che il sindaco Mascaro sapra’ interloquire con il nostro partito, confrontandosi sia sulla pratica oggetto della discussione, sia sul necessario e concreto coinvolgimento – se gradito – di Forza Italia nell’azione di governo della Citta’. Il nostro – conclude – resta l’unico partito saldamente collocato nel centrodestra ed il principale riferimento di prospettiva per tutti i moderati della citta’ di Lamezia Terme”.