Lamezia: convegno Soroptimist, “La cultura della non violenza”

soroptimist-convegnoLamezia Terme-  Venerdì 22 aprile si terrà un’intera giornata di formazione promossa dal Soroptimist club di Lamezia Terme: nella mattinata si terrà infatti il terzo incontro promosso in collaborazione con la Polizia di Stato nell’ambito del progetto “La cultura della non violenza” e rivolto a tutti gli studenti delle scuole medie inferiori per sensibilizzare alla cultura della non violenza, mentre nel pomeriggio si terrà un incontro di formazione per giovani donne laureate.
In particolare, venerdì alle ore 9, nell’auditorium della scuola media “Pitagora” in viale Primo Maggio si terrà l’incontro su “Il bullismo: conoscere per prevenire e contrastare”, realizzato in soroptimist-convegno1collaborazione con la Polizia di Stato, al quale prenderanno parte la presidente del club Giuseppina Mazzocca, Sabrina Curcio dirigente psicologo Asp Catanzaro, Maria Gaetana Ventriglia sostituto commissario della Polizia di Stato. L’incontro si inserisce nell’ambito del Protocollo d’intesa che il Soroptimist International d’Italia ha stipulato il 4 aprile 2014 con il Miur per “Promuovere l’avanzamento della condizione femminile e prevenire e contrastare la violenza e la discriminazione di genere mediante un corretto percorso formativo in ambito scolastico”.
“Fenomeni quali la violenza e la discriminazione di genere – ha spiegato la presidente Mazzocca – possono essere prevenuti e contrastati mediante un corretto percorso formativo in ambito scolastico. Obiettivo di questo incontro, che rappresenta il primo di una serie di incontri programmati, è quello di promuovere una cultura della non violenza che educhi i ragazzi delle scuole alla prevenzione contro ogni forma di violenza esistente: da quella soroptimist-convegno2sulle donne, che tragicamente sfocia nel femminicidio, al bullismo ed alle sue varianti. Il contrasto e la repressione di ogni forma di violenza non può esserci senza attività di prevenzione. E’ necessario sensibilizzare costantemente l’opinione pubblica, puntando soprattutto alle nuove generazioni ed educarle al rispetto di genere, un’educazione costante e precisa perché possa dare i risultati attesi”.
Nella stessa giornata, alle ore 18, nella Biblioteca comunale di Palazzo Nicotera il Soroptimist club incontrerà giovani ragazze laureate e laureande e nel corso dell’incontro le socie del club Angela Astorino, Donatella De Grazia e Matilde Fittante parleranno di parità di genere nei colloqui di lavoro e nelle carriere, opportunità di lavoro, corsi post universitari e imprenditorialità femminile. Le partecipanti avranno, inoltre, modo di ascoltare le testimonianze di Roberta Bevilacqua e Nicoletta Barone, le ragazze che, selezionate dal club, hanno partecipato al corso Bocconi bandito dal Soroptimist International d’Italia.
Infine, nel corso dell’incontro pomeridiano, la presidente Mazzocca presenterà la borsa di studio di 5mila euro promossa dal Soroptimist International d’Italia, destinata alla pubblicazione di un lavoro di ricerca scientifico e inedito condotto da laureate o laureande in lauree triennale, magistrali, dottorali e di master di primo e secondo livello sul tema “Leadership al femminile e il soffitto di cristallo”.