Lamezia: De Biase(Cac), la Sovraintendenza carceraria sara’ aperta?

debiase-salvatore-15Lamezia Terme – Riceviamo e pubblichiamo un riflessione politica corredata da diversi interrogativi elaborata da Salvatore De Biase, Capo gruppo Calabria al Centro in seno al consiglio Comunale Lamezia Terme che si domanda:
“Che fine ha fatto la fantomatica assegnazione a Lamezia della Sovraintendenza carceraria dopo la chiusura del Carcere?
Quest’ultimo sarà riaperto o ancora la nostra città dovra’ registrare un’altra perdita dopo l’ultima amara annessione della nostra struttura sanitaria a quella di Catanzaro, e quanto di prezioso ha perso nel tempo?
Quali sono i motivi che finora hanno impedito di portare chiarezza sulla problematica carceraria, visto il tempo trascorso e i tanti dibattiti a proposito, oltre alle tante rassicurazioni ricevute attraverso organismi preposti , i quali come visibile, non hanno di fatto portato nulla di tranquillizzante?
Perché il Ministero interessato rimane muto assieme alle istituzioni interessate?
Chi dovrà adoperarsi realmente per l’apertura della Sovraintendenza carceraria o la ripresa del ruolo dello storico carcere lametino?
Ci sono poteri forti di altre realtà urbane limitrofe che si oppongono?
Perché in città è “calato silenzio ” dei tanti sul cocente tema di che trattasi, che invece riveste carattere di urgenza ed’è di vitale importanza per la realtà di Lamezia, per la sua storia e la sua accogliente territorialità, fatta di servizi e baricentricita’?
L’appello della presente nota, va osservata come stimolo e si offre alla valutazione di quanti possono contribuire a dire la parola fine ad una storia fatta da impegni mancati e da negazioni che Lamezia subisce in modo ripetuto e costante, da bloccare una volta per tutte, con l’impegno dei tanti e senza colore politico, al solo scopo di difendere la prospettiva di Lamezia, assieme alla sua realtà”.