Stalking:maltratta e assilla fidanzata,28enne arrestato a Lamezia

lamezia-compagnia-cc10115
Lamezia Terme – Avrebbe costretto la sua fidanzata ad una convivenza forzata, fatta di una gelosia morbosa e assillante nonostante lei aspettasse un bambino. E’ accaduto a Lamezia Terme, dove i carabinieri hanno tratto in arresto e posto ai domiciliari un 28enne gia’ sottoposto alla sorveglianza speciale.
I contorni della relazione sentimentale, secondo quanto ricostruito nelle indagini, sono particolarmente drammatici. I militari si sono trovati davanti ad un rapporto travagliato, difficile. Una convivenza diventata forzata, con minacce, umiliazioni e percosse. Fino a quando la giovane di Lamezia Terme ha avuto la forza di ribellarsi. Non le era stato permesso nemmeno di recarsi in ospedale dopo le ultime percosse, ma approfittando di un momento di sonnolenza del suo compagno, e’ riuscita a fuggire dall’appartamento, in cui ormai era costretta a vivere, per farsi controllare quell’occhio malconcio, fino a convincersi a presentare denuncia ai carabinieri della Stazione di Lamezia Terme Sambiase. Nonostante questo, pero’ il giovane sarebbe diventato ancora piu’ violento, nel tentativo di convincere la donna a riannodare la relazione interrotta dopo la denuncia. Ma a quel punto e’ scattato l’arresto eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare richiesta dalla locale Procura per maltrattamenti, lesioni personali e atti persecutori.