Lamezia: il cordoglio di Mascaro e Asd per scomparsa Scaramuzzino

Lamezia Terme – “È con profonda tristezza che mi unisco al dolore della famiglia Scaramuzzino per la prematura scomparsa di Angela, donna di alto valore umano e sportivo.
La comunità lametina piange oggi un’altra giovane vita spezzata da subdola malattia.
Angela è stata esempio di modestia ed umiltà, regalando il suo tempo a tanti bambini che seguivano la sua immane passione per il Basket ed in particolare è stata sempre attenta alle esigenze di tanti ragazzi affetti da disabilità motorie ma dotati di straordinarie ricchezze interiori.
Pilastro di una manifestazione di lustro come “Sport Village”, ha educato con il sorriso i suoi allievi al rispetto dell’avversario, della vita e dell’amicizia”.  Lo scrive in un messaggio di cordoglio il Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro in merito alla scomparsa dell’ex giocatrice di basket Angela Scaramuzzino,  che prosegue: “Il canestro finale contro la morte non è andato a segno ma la sua partita della vita si è conclusa con una vittoria che ha l’intensità dell’affetto che tutti i suoi concittadini le stanno dimostrando e la bellezza dell’immagine di positività che tutti riconducono a lei.
Una donna – prosegue il sindaco –  che ha fatto del gioco di squadra la chiave per superare ogni ostacolo e godere di ogni piccola gioia, insegnando ad amici e conoscenti che il segreto della felicità si nasconde in ogni singola nota che però solo unita a tutte le altre riesce a comporre una melodia sul pentagramma.
Da atleta ma soprattutto da donna altruista, Angela ha fatto suo un importante insegnamento: “Non chiederti cosa i tuoi compagni di squadra possono fare per te. Chiediti cosa tu puoi fare per i tuoi compagni di squadra”.
Ed è in virtù di ciò che non dobbiamo fermarci alla morte dell’io perché Angela vivrà in ogni sorriso, in ogni tiro a canestro, in ogni stretta di mano di quel “noi” verso cui lei ha rivolto il suo sguardo.
Al fratello Antonio ed alla famiglia tutta, rivolgo la vicinanza mia e dell’intera comunità lametina”.

 

Anche la ASD Rari Nantes Lamezia Terme, i dirigenti, i tecnici, gli atleti ed i genitori tutti si stringono al dolore della famiglia Scaramuzzino.
Vogliamo ricordarla cosi, come piace a noi sportivi, per tutto ciò che Angela è riuscita a fare, prima come atleta e dopo come allenatrice, vogliamo ricordare a tutti, i suoi molteplici ruoli tutti però caratterizzati da un unico comune denominatore lo sport, si lei, atleta, educatrice, allenatrice e donna esemplare.
E’ volata via lasciando a tutto il mondo dello sport una gran bella eredità, fatta di sani principi e costanti insegnamenti di vita.
Ha insegnato a tutti noi che i valori trasmessi dallo sport sono strategici per aumentare il rispetto nella società e per garantire una sana socializzazione.
Ha insegnato ai suoi ragazzi e non solo, che ci si diverte con lo sport e si riesce a socializzare con i propri compagni, scambiando opinioni per condividere le idee personali.
Ha dimostrato con i fatti che la disciplina sportiva favorisce questa interazione tra i ragazzi, assecondando una sana crescita culturale e sviluppando quel senso critico che diventa un bagaglio necessario per la vita futura.
Ha promosso nella giusta dimensione questa disciplina sportiva, in qualità di atleta prima e di allenatrice dopo, capace di trasformare lo sport in molteplici valori sociali da tramandare a giovani e adulti.
Ci mancherai…
Ciao Angela