Lamezia: De Sarro e Spinelli “tracciano le grandi linee” di Forza Italia

Lamezia Tarme – Il vice coordinatore provinciale di Forza Italia, Francesco De Sarro, ed il coordinatore cittadino del partito Giuseppe Spinelli rendono noto di essersi incontrati questa mattina a Lamezia Terme. Al termine del colloquio hanno diramato una nota con al quale spiegano che “i due dirigenti azzurri  si sono visti prima dell’imminente periodo feriale, al fine di tracciare le grandi linee del percorso politico ed organizzativo, che segnerà la vita del partito già a partire dal prossimo settembre. In cantiere vi è, infatti, l’apertura, a Lamezia Terme, della locale sede del partito, che andrà a colmare un vuoto di presenza fisica sul territorio che perdurava da anni”.

“La presenza della sede di Forza Italia a Lamezia Terme, non avrà, evidentemente, – si legge ancora – solamente una forte valenza simbolica, ma segnerà un nuovo e più avanzato cambio di passo dell’azione politica del partito nella nostra città”.

“Sarà un luogo duraturo, – commentano – deputato alla istaurazione di un collegamento profondo con il territorio e le sue esigenze, aperto alla creazione di analisi, confronto, strategia, funzionale a porre le basi per un avvicinamento dei cittadini ad una politica che dovrà presentarsi ricca di contenuti, razionale e moderna, capace di farsi interprete, concretamente, delle ragioni di tutti quelli che aspirano a potere vivere in una società giusta e moderata”.

“La militanza in Forza Italia, – hanno convenuto i due coordinatori, – si va ora a riempire, nel nostro territorio, di contenuti via via sempre più impegnativi e stimolante”. “Pertanto, – specificano – Francesco De Sarro e Giuseppe Spinelli hanno programmato di ampliare, già nel mese di settembre, le nomine per il direttivo del partito cittadino, attraverso l’ingresso di  personalità modellate sulle delicate sfide politiche e sociali che fin d’ora stanno tutte ad attendere risposte competenti e coerenti”.

“Ciò anche in vista – sottolineano – di una campagna di tesseramento che interesserà Lamezia Terme, e l’intero lametino”.

“Si riparte dunque da Lamezia Terme e dall’intero importante comprensorio, ove insistono – specificano i due coordinatori – comunità cittadine ricche di storia e tradizioni politiche e culturali secondo la specifica delega assegnata a Francesco De Sarro dal Coordinatore Provinciale, Domenico Tallini”.