Lamezia: due persone arrestate per furto dalla Polizia Locale

Lamezia Terme – Nell’ambito di ordinari servizi di controllo del territorio, la Polizia Locale di Lamezia Terme, ha arrestato due soggetti lametini noti alle forze dell’ordine di cui uno sottoposto alla sorveglianza speciale di polizia, in quanto accusati di furto aggravato in concorso e porto di armi.
Nella tarda mattinata di ieri infatti, una pattuglia in servizio nel quartiere Sant’Eufemia, intercettava un veicolo con uno strano e voluminoso carico. Insospettiti dalla circostanza gli operatori riuscivano a bloccare il mezzo che stava circolando in una strada sterrata nei pressi di località Bellafemmina. Al fine di sviluppare ogni necessaria info-investigativa gli operatori venivano supportati da altre unità prontamente inviate in loco; dopo una serie di accertamenti si appurava che il carico consisteva in una porzione di un miscelatore condensatore (in ferro ed alluminio) dell’Ex Opificio ARSSA di proprietà della Regione Calabria distante dal luogo del fermo circa 100 metri. I due soggetti, Antonio Berlingieri di 51 anni, e Fortunato Gagliardi di 40 anni, rispettivamente conducente e trasportato, venivano sottoposti ai controlli rituali risultando entrambi noti alle forze dell’ordine. Il Berlingieri era altresì gravato della misura di prevenzione della sorvegalianza speciale di P.S..

Accertato che il furto era stato perpetrato con violenza sulle cose i due venivano condotti presso il comando di Polizia Locale. Sul mezzo adibito al trasporto della refurtiva, all’esito della perquisizione, venivano rinvenute due asce posizionate sotto un sedile nella cabina del veicolo. Agli arrestati veniva pertanto anche contestato il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Dopo le formalità di rito e previa informativa al Sostituto Procuratore di turno, i due venivano dichiarati in stato di arresto, per furto aggravato, e venivano associati presso le celle di sicurezza del Commissariato di Pubblica Sicurezza, a disposizione dell’A.G.. Nella giornata di oggi dovrebbe tenersi l’udienza di convalida.