Lamezia: Lega Giovani “maggiore attenzione per categoria tassisti”

Lamezia Terme – Il partito “Lega Giovani Lamezia”, interviene sulle condizioni in cui operano i tassisti della città, che evidenziano essere una “classe lavoratrice palesemente bistratta, ingiustamente trattata davanti alle loro quotidiane problematiche lavorative rimaste inascoltate”.
Per la Lega Giovani “gli operatori del settore devono ricevere risposte urgenti, soprattutto adesso che la stagione estiva deve ancora iniziare, per poterli mettere nelle condizioni opportune di lavorare serenamente. Già precedentemente avevamo invitato i commissari prefettizi a dare risposte alle problematiche quotidiane affrontate dai tassisti, riguardanti la solitaria lotta contro l’abusivismo dei procacciatori d’affari, mancanza di licenze taxi, autorizzazioni ncc, l’ aumento di grossi ingorghi presso le postazioni dei taxi, che impediscono di effettuare celermente il proprio servizio. A distanza di mesi dal nostro intervento la situazione non è cambiata, infatti il corretto svolgimento del servizio taxi, è limitato dalla mancanza della colonnina del telefono, presso la Stazione Ferroviaria Centrale, la quale da tempo non è in funzione, e ad oggi non è stata riparata, nonostante i vari solleciti rivolti ai Commissari prefettizi. I disagi della categoria, in città, sono aggravati dalla mancanza di aree di soste per la mobilità utenti, residenti e non, che causano uno svolgimento parziale e arrangiato del servizio indispensabile anche ai lavoratori per portare il pane alle proprie famiglie”.
Il partito Lega Giovani Lamezia, in merito a queste vecchie problematiche, chiede “maggiore attenzione per la categoria dei tassisti, che offrono da sempre un servizio fondamentale nel trasporto di passeggeri e potenziali turisti per la città di Lamezia Terme, e che da tempo ingiustamente combattono da soli le mille problematiche quotidiane”.