Lamezia: Gigliotti(In) inattuabile Agenda Urbana se tutto e’ inagibile

Lamezia – “Dopo quanto previsto da Agenda Urbana, in merito alla gestione del museo e delle aree di interesse archeologico coinvolte”, a Giuseppe Gigliotti, Presidente Italia Nostra Lamezia Terme, gli viene “spontaneo chiedersi, come potranno trovare attuazione i benefici previsti se nella città di Lamezia Terme è stato tutto dichiarato inagibile? “ Inoltre Gigliotti si pone altri riflessioni: “Dai teatri:una vergogna che nulla si muova per renderli utilizzabili e permettere che i nostri cittadini possano vedersi garantito il diritto a partecipare agli eventi che hanno dovuto,anch’essi migrare in altre città. Dopo aver speso milioni di euro per l’acquisto del solo Teatro Grandinetti! Ci sarà qualcuno che dovrà rispondere di tutto ciò?”

E per Giglotti “come se non bastasse e nello specifico, non esiste nessuna iniziativa tendente alla valorizzazione dei nostri beni culturali e storici né é mai stato varato un piano per i Beni Culturali. Pure vantiamo nel nostro territorio dei resti del castello Svevo/Normanno, del bastione di Malta, dell’abbazia Benedettina, della storia di Sant’Eufemia, delle porte di Nicastro, di un’immensa area archeologia. Di tanto altro ancora! Tutti beni e patrimonio – aggiunge – in stato di abbandono e degrado. È proprio vero :è come dare perle ai porci”.

Al presidente di Italia Nostra Lamezia Terme gli “dispiace che non si comprenda che la salvezza ed il futuro della nostra città e della Calabria passa esclusivamente attraverso la fruizione,la messa in sicurezza,la valorizzazione dei nostri beni storici e culturali. Ciò – aggiunge – comporterebbe lavoro ,speranza e prospettive per tutti i giovani che sempre più spesso lasciano la nostra terra. Darebbe dignità alla nostra gente assieme ad un profondo senso di orgoglio ed appartenenza”.

Infine si pone altre due domande: “Qual’è il compito degli amministratori oltre quello di percepire ingenti somme per non fare quello che pure sarebbero tenuti a fare?
Qual’è il compito della politica oltre quello di fare un mare di chiacchiere,senza dare soluzione nemmeno a uno dei problemi della gente che pure li ha eletti?”