Lamezia: Cristiano(Mtl) via dei Brutii bitumata a metà

Lamezia Terme – Massimo Cristiano Presidente Mtl-Lamezia Nuova rende noto che “nei giorni scorsi” ha incontrato “alcuni cittadini di via dei Brutii(semi periferia di Lamezia)” che gli “hanno esposto una problematica non indifferente, una condizione al quanto bizzarra, atteso che l’ arteria in questione collega via La Pira/via degli Itali con via Foderaro, e nei mesi scorsi è stata interessata da lavori scavo ad opera di una ditta nazionale operante nel campo dell’ energia. Ultimati i lavori la strada – riferisce Cristiano – è stata bitumata ma solo per quanto concerne il tratto attenzionato dai lavori di scavo”.
Aspetto che Cristiano definisce “strano”, e per questo si rivolge “al Comune”, perché vuole “sapere perché via dei Brutii é stata bitumata a metà. D’accordo – commenta ancora – che da contratto la ditta ha ripristinato il manto stradale oggetto di scavo,e su questo aspetto nulla questio, ma proprio questo motivo dovrebbe entrare in gioco l’ufficio tecnico del Comune”. Ed a tal proposito Cristiano si pone una domanda “perchè non ha programmato un lavoro a regola d’arte(con fondi propri) interessando anche la parte non oggetto di scavo e quindi rimasta senza bitumazione?”
Cristiano riferisce che “i cittadini hanno raccolto 100 firme ed il 7 gennaio le hanno protocollate al Comune indirizzando la missiva a Dirigenti e Commissari, chiedendo una cosa molto semplice, via dei Brutii non può essere lasciata in queste condizioni, “vogliono lavori a regola d’arte” e chiedono la bitumatazione della strada comunale completa come impone il codice della strada”.
Proseguendo nel suo commento Cristiano riferisce ancora di avere “nei
giorni scorsi accompagnato personalmente una delegazione presso l’ufficio tecnico del comune per sollecitare la vicenda”. Quindi chiede “al responsabile dell’ ufficio strade di voler porre in essere tutte le misure adatte affinché siano accolte le legittime richieste dei cittadini, anche perché questo modus operandi a nostro avviso è la causa del continuo deterioramento del manto stradale cittadino”.