Lamezia: Nuovo Cdu, sentenza Tar ristabilita la legalità

Lamezia Terme – “Noi del Nuovo CDU avevamo scelto Mascaro come candidato a Sindaco. Lo abbiamo sostenuto nei 2 anni di amministrazione con i nostri consiglieri comunali e fornendo anche un grosso apporto di idee e proposte. Lo abbiamo sostenuto sia quando non avevamo rappresentanti in giunta che quando li avevamo. Lo abbiamo sostenuto moralmente quando ingiustamente è stato “tolto” dal Comune. Infine lo abbiamo incoraggiato, spronato nel periodo critico e lo abbiamo anche dichiarato e scritto, non più di un mese fa su tutti gli organi di comunicazione, quando forse solo noi ci credevamo e la gran parte dei politici lo avevano abbandonato”. E’ quanto affermano Giancarlo Muraca e Giuseppe Muraca, rispettivamente coordinatore cittadino del Nuovo Cdu e presidente cittadino del Nuovo Cdu che proseguono: “Insomma noi c’eravamo, ci siamo stati e ci saremo ancora. Ci verrebbe da chiedersi: ma ora chi paga i danni alla città di Lamezia? Per ora non aggiungiamo altro e non facciamo altri commenti, che sarebbero solo frutto di euforia e soddisfazione, tranne riportare uno stralcio di un nostro comunicato di fine gennaio “Probabilmente non esiste nulla di così concreto come dicevano, e allora, per il bene di Lamezia e dei lametini, non facciamo certo reato e nemmeno niente di male a sostenere che forse non era poi così male la vecchia amministrazione Mascaro. Speriamo che il TAR ristabilisca a breve la legalità a Lamezia”.