Aeroporto Lamezia: Cristiano, “non acceteremo perdita lavoratori bar”

Lamezia Terme – “Non accetteremo la perdita di nessun posto di Lavoro, avvieremo un intervento politico immediato”. Lo afferma Massimo Cristiano Consigliere Comunale, commentando la “vicenda che sta accadendo ai lavoratori del Bar Pizzeria all’interno dello scalo aeroportuale di Lamezia Terme. Dopo oltre 20 anni, in alcuni casi 28, alcuni lavoratori si vedono oggi “invitati” a togliere il disturbo”.
“Da quello che apprendiamo – aggiunge – la nuova ditta vincitrice dell’ appalto in un incontro presso l’Ispettorato del Lavoro di Catanzaro ha dichiarato di non voler assorbire tutti i lavoratori coinvolti nell’appalto ma di voler procedere a nuova assunzione tramite agenzia Interinale. Una batosta per alcuni padri di famiglia letteralmente scaricati in mezzo ad una strada, una batosta per il nostro territorio.
Cristiano ricorda che “tali Iavoratori sono impegnati da oltre 20 anni nell’appalto sempre con continuità lavorativa. Naturalmente – aggiunge – in una terra difficile come la nostra, dove dilaga la disoccupazione, non possiamo accettare una cosa del genere e ci schieriamo sin da subito al fianco dei lavoratori e soprattutto, in virtù della riabilitazione dell’ Amministrazione Comunale di Lamezia avvieremo sin da subito un’azione politica nelle sedi istituzionali comunali preposte, essendo il Comune di Lamezia – conclude – il maggiore azionista in Sacal, un azione efficace ed immediata anche con le organizzazioni sindacali che hanno già denunciato l’accaduto, a tutela dei nostri concittadini”.