Lamezia: parco Savutano, Abramo si impegna a trovare altri fondi

Lamezia Terme – (di Giovanni Mazzei) – Nonostante il forte vento e le abbondanti piogge abbattutesi questa mattina sul lametino e su vaste aree della regione, è avvenuto il previsto sopralluogo nell’area dove sorgerà il Parco della Biodiversità della città di Lamezia Terme, nel quartiere Savutano, da parte del Presidente della Provincia di Catanzaro Sergio Abramo, insieme al suo vice Antonio Montuoro e del sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, insieme a Salvatore De Biase, presidente del consiglio comunale, oltre ad alcuni consiglieri e assessori.
A sud del centro dell’ex comune di Sambiase, il quartiere di Savutano risulta ormai largamente urbanizzato, spingendo le ipotesi future a considerarlo il nuovo vero centro della comunità di Lamezia: nell’area sorgono infatti il Municipio della Città e vicinissimo è l’ospedale cittadino, la realizzazione di questo nuovo parco e della Concattedrale non farebbero che confermare le rosee aspettative per il quartiere in questione.
Di questo avviso il sindaco Mascaro che sottolinea come il quartiere di Savutano rientri in quel piano API che costituisce una “vera e propria sfida di questa amministrazione” – evidenzia il sindaco – “noi puntiamo a far decollare questa zona. Vi è la possibilità, grazie alla sinergia con la provincia, di dar nuovo slancio ai lavori per la realizzazione del parco, tutto ciò dà nuovo linfa al progetto originario”.
Il presidente Abramo non si sbilancia in nuove previsioni per quanto riguarda i lavori di completamento, già ampiamente superati in negativo.
“La programmazione per questo progetto è ripresa non appena il sindaco si è nuovamente potuto insediare, dopo questa brutta parentesi per la città di Lamezia.
Vi era già una cifra stanziata ma vedendo oggi in maniera direttal’estensione dell’area, prevedo che la provincia di Catanzaro dovrà effettuare un nuovo sforzo economico per far sì che Lamezia abbia il suo Parco della Biodiversità, non più brutto rispetto a quello del capoluogo”.
“Prendo dunque l’impegno fin da subito” – continua Abramo – “di trovare altri finanziamenti per realizzarlo e poterlo finire nel più breve tempo possibile.
Ora ci vorrà tempo per una nuova progettazione e va pianificata una manutenzione adatta a un parco che deve essere tanto bello, quanto grande”.

Oltre a ciò il presidente Abramo sottolinea la volontà di rafforzare il rapporto con Lamezia, a fronte di ciò è stato già stanziato un finanziamento di 7 milioni di euro per la ricostruzione dell’attuale liceo Campanella.
I lavori da effettuare nell’area del parco prevedono un impianto d’irrigazione, dei viottoli in cemento, l’installazione di lampioni, di un parco giochi, la realizzazione di servizi igienici e ogni altro servizio di cui un parco urbano ha bisogno. Si ipotizza una spesa necessaria che supera il milione di euro.
Da programmare anche e sopratutto un’adeguata gestione e manutenzione, affinché il parco possa risultare vivibile e bello nel durare del tempo, come più volte sottolineato dal presidente della Provincia.
La visita si è poi spostata presso la nascente Concattedrale di San Benedetto, dove si è discusso direttamente con il costruttore. La chiesa, che verrà inaugurata a breve disporrà di due aree parcheggio, una piazza pedonale dove è previsto solo il transito cerimoniale; nel piano API rientra anche un viale che dal parco conduce fino alla chiesa.