Lamezia: commissione pari opportunità vicina a Miriam Pugliese

Lamezia Terme – La Commissione pari opportunità del comune di Lamezia Terme esprime in una nota “sentita solidarietà ad una donna ritornata in Calabria perché sentiva dentro di se l’amore per questa terra e per riscoprire le antiche tradizioni che l’hanno caratterizzata. Una donna che ha visto il futuro non al nord dove era stata cresciuta ma in un piccolo borgo del catanzarese chiamato “San Floro”.
“Miriam Pugliese – scrive La commissione – questo il suo nome riprendendo l’arte calabrese della lavorazione artigianale della seta realizza il suo sogno e fonda la cooperativa agricola “Nido di Seta” insieme ad alcuni amici. Miriam riceve molti premi proprio per essersi spesa per la tutela dell’ambiente e del paesaggio, della crescita del territorio e dello sviluppo sostenibile. Miriam – prosegue la Commissiione –  è spesso invitata nelle tv nazionali proprio per avere avuto il coraggio di ritornare in una terra difficile per restarvi, inventandosi un lavoro secondo le antiche tradizioni. Le indagini sono ancora in corso, per accertare l’origine dolosa che hanno visto le terre della sua azienda divampare”. La Commissione pari opportunità del comune di Lamezia Terme fa rete “intorno a Miriam affinché possa riacquistare la serenità che le possa consentire di svolgere la sua passione con lo spirito di sempre”.