I Vescovi Consacranti a Lamezia Terme dal 1902 ad oggi

Lamezia Terme – La notizia che a consacrare Mons. Giuseppe Schillaci Vescovo Eletto di Lamezia Terme, sarà l’arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina, ci ha spinti ad una nuova ricerca storica: ricostruire i consacranti e i co-consacranti dei Vescovi di Nicastro dal Novecento ad oggi.
In attesa di conoscere coloro che saranno i co-consacranti che affiancheranno Mons. Gristina, dalla ricerca effettuata dal 1902 al 2004, emergono dei nomi eccellenti i quali confermano delle consuetudini che si sono protratte nel corso del tempo.

Il primo Vescovo di Nicastro del Novecento fu Mons. Giovanni Régine, il quale venne consacrato l’11 giugno 1902 dal Cardinale Francesco Cassetta. Co-consacranti: Mons. Ernesto Fontana (Vescovo di Crema) e Mons. Francesco Sogaro (Arcivescovo di Amida).

 

Il secondo è stato Mons. Eugenio Giambro consacrato Vescovo di Sarsina (Provincia di Forlì) proprio nella Cattedrale di Nicastro il 25 giugno 1911 dal Vescovo di Nicastro del tempo Mons. Giovanni Régine. Co-consacranti: il beato Mons. Antonio Augusto Intreccialagli (Vescovo di Caltanissetta) e Mons. Pietro di Maria (Vescovo di Catanzaro).

 

Il terzo è stato Mons. Vincenzo Maria Jacono ordinato inzialmente Vescovo di Lambaesis il 22 ottobre del 1950, consacrato da Mons. Giovanni Battista Peruzzo (Vescovo di Agrigento). Co-Consacranti: Mons. Angelo Ficarra (Vescovo di Patti) e Mons. Antonino Catarella (Vescovo di Piazza Armerina).

 

Il quarto è stato Mons. Vittorio Moietta ordinato Vescovo di Nicastro il 19 marzo del 1961 da Mons. Giuseppe Angrisani (Vescovo di Casale Monferrato). Co-Consacranti: Mons. Evasio Colli (Arcivescovo di Parma-Fontevivo) e Mons. Giacomo Cannonero (Vescovo di Asti).

 

Il quinto è stato Mons. Renato Luisi consacrato il 28 febbraio del 1960              Vescovo di Bovino (Foggia) dal Cardinale Marcello Mimmi (Vescovo di Sabina e Poggio Mirteto). Co-Consacranti: Mons. Innocenzo Alfredo Russo (Vescovo titolare di Pegae) e Mons. Paolo Carta (Vescovo di Foggia).

 

Il sesto è stato Mons. Ferdinando Palatucci ordinato Vescovo di Nicastro il 22 dicembre 1968 da Mons. Gastone Mojaisky-Perrelli (Arcivescovo, Vescovo di Nusco). Co-Consacranti: Mons.  Domenico Picchinenna (Vescovo di Cosenza) e Mons.  Gioacchino Pedicini (Vescovo titolare di Mizigi).

 

Il settimo è stato Mons. Vincenzo Rimedio ordinato Vescovo di Nicastro il 28 ottobre del 1982 da Mons.  Domenico Tarcisio Cortese (Vescovo di Mileto). Co-Consacranti: Mons.  Vincenzo De Chiara (Vescovo Emerito di Nicotera e Tropea) e Mons.  Giuseppe Agostino (Arcivescovo di Santa Severina).

 

Il primo del XXI secolo è stato Mons. Luigi Antonio Cantafora ordinato Vescovo di Lamezia Terme il 25 marzo del 2004 da Mons.  Paolo Romeo (Arcivescovo Titolare di Vulturia). Co-Consacranti:  Mons. Andrea Mugione (Arcivescovo di Crotone-Santa Severina) e Mons. Vincenzo Rimedio (Vescovo Emerito di Lamezia Terme).

 

Ancora una volta risalta il nome di Mons. Picchinenna che fu Amministratore Apostolico di Nicastro nell’ultimo semestre del 1968 il quale co-consacrò Mons. Palatucci. In seguito Arcivescovo di Catania, Mons. Picchinenna ha ordinato l’allora Don Pippo Schillaci nella Cattedrale di Catania il 4 luglio del 1987.

 

Massimo Iannicelli