Lamezia: controlli polizia locale, due denunce per abusivismo edilizio

Lamezia Terme – Negli ultimi due giorni la Polizia Locale Lametina ha posto in essere una serie di controlli in ambiti di specifica competenza.
In materia di polizia edilizia, il N.E.C., ha deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria due cittadini lametini, per abusi edilizi. Trattasi, in un caso di un aumento di volumetria conseguente ad una tamponatura di un area adibita a veranda/balcone.
Ben più consistente l’attività relativa al secondo intervento. In un area pertinenziale ad un’azienda, gli agenti intervenuti, hanno scoperto numerosi costruzioni completamente abusive, asservite alle esigenze del complesso produttivo. Trattasi in particolare di 4 capannoni e di due tettoie in onduline ed acciaio, il tutto per una superficie complessiva di circa 2800 metri quadrati.
Il titolare dell’azienda, dopo le formalità di rito, è stato immediatamente deferito alla Procura della Repubblica e segnalato alle autorità amministrative comunali per i relativi provvedimenti di competenza, ivi incluso l’accertamento dei tributi locali evasi.
In materia di controlli annonari, sono stati ispezionati numerosi commercianti ambulanti. Per due di essi è scattata la sanzione amministrativa prevista per occupazione abusiva di suolo pubblico con mercanzia.
Anche i titolari delle rispettive autorizzazioni alla vendita verbalizzati saranno segnalati alle autorità comunali per le sanzioni accessorie da comminare (sospensione temporanea dell’autorizzazione alla vendita).
Super lavoro anche per gli agenti del servizio di viabilità stradale, che nel corso di numerosi posti di controllo, ha comminato circa 25 sanzioni per mancato uso di mezzi di ritenuta (cinture), uso di cellulare alla guida e manovre vietate.
I posti di controllo sono stati istituiti anche nelle arterie situate nei pressi delle località balneari.