Lamezia: Gigliotti(In), riappropriarsi del parco fluviale Mastroianni

Lamezia Terme – “Il parco Mastroianni già parco fluviale è un altro luogo di cui la città e i lametini devono riappropriarsi. Non può essere lasciato in stato di abbandono ed incuria.
Oggi, nonostante sia stata tagliata l’erba, è di dominio di cani per i loro bisogni fisiologici, per cui se ti appresti a fare una passeggiata,devi produrre una gimkana per evitare spiacevoli sorprese, ed è luogo di bivacco di stranieri ed extra comunitari”. Lo scrive in una nota Giuseppe Gigliotti,
Presidente Italia Nostra Lamezia Terme, che riferisce che “il ponte all’interno del parco continua ad essere non accessibile perché non posto in sicurezza. I servizi igienici,costati pure soldini alla comunità, sono – aggiunge – davvero di una indecenza indescrivibile”.
Italia Nostra “invita tutti i cittadini lametini a riappropriarsi del parco Mastroianni così come del parco Impastato e di tutte le strutture pubbliche della città”. Poi Gigliotti dice “basta con le chiusure e l’impossibilità di godere del verde dei teatri delle strutture sportive. Italia Nostra – annuncia – si adopererà per investire tutti i cittadini del problema e stabilire insieme alle altre associazioni le opportune iniziative da sostenere”.