Lamezia: Cristiano(Mtl), “asili nido comunali chiusi urge riapertura”

Lamezia Terme – “Ancora poca trasparenza dai servizi sociali del Comune di Lamezia. Siamo stati contattati e abbiamo incontrato un nutrito gruppo di mamme che hanno rappresentato alla nostra segreteria la preoccupazione circa il mancato inizio delle attività presso gli asili nido comunali. È bene ricordare che a seguito della gara d’appalto è cambiato il gestore del servizio, che di recente è stato affidato ad una cooperativa di Bergamo”. Lo sostiene Massimo Cristiano Presidente MTL-Lamezia Nuova che ricorda che “lo scorso anno le porte degli asili nido, per i nostri bambini, si sono aperte già dall’ uno settembre quest’anno invece regna l’incertezza. Le mamme, e non – aggiunge – abbiamo nessun dubbio circa la buona fede del loro racconto, ci hanno spiegato che hanno personalmente chiamato la cooperativa in questione nella sede di Bergamo e la stessa ha chiarito che per poter iniziare il servizio, la stessa è in attesa del via libera da parte Comune di Lamezia settore politiche sociali, aspetto confermato anche personalmente alle mamme che si sono recate presso gli uffici delle politiche sociali del Comune ricevendo come risposta la fredda frase “vi è una procedura burocratica da espletare stiamo lavorando””.

Comunque Cristiano non “vuole minimamente creare forme di tensione o altro, e rispettiamo il lavoro di tutti, ma va da sé che non possiamo in alcun modo accettare la mancanza di trasparenza e di comunicazione per un servizio importantissimo e fondamentale quale quello degli asili nido. È giusto che tutti nostri bambini abbiano la possibilità di iniziare le loro ore ludocreative come qualsiasi bimbo, nella spensieratezza e tranquillità sia loro che dei loro genitori. Chiediamo, quindi, entro breve, l’inizio del servizio, affinché ci sia il buon senso – conclude – e più correttezza per il bene di tutti”.