Lamezia: ex assessore Petronio replica al candidato Pegna

Lamezia Terme – “Quando si arriva a strumentalizzare, nel corso di una trasmissione televisiva, a fini elettorali, i contenuti di una telefonata privata, allora i valori dell’agire umano sono tristemente calpestati.
Preciso di aver chiamato, a titolo amicale, in qualità di cittadina Lametina prima ancora che di assessore della giunta Mascaro, in accordo con la squadra tutta., il promoter Ruggero Pegna quale massima espressione di competenza nel settore dell”organizzazione di eventi culturali, sperando nel suo apporto collaborativo per l’organizzazione del capodanno lametino”. Lo scrive in un comunicato dell’ex assessore Comunale Stefania Petronio che replica al candidato sindaco Ruggero Pegna in merito a delle affermazioni pronunciate durante una trasmissione televisiva:

“Non ho mai fatto alcun riferimento allo scioglimento del Comune, -precisa – augurandomi sempre che mai potesse accadere, pur rappresentando il momento critico di particolare difficoltà. Evidentemente sopravvalutandone le capacità e la vicinanza alla comunità Lametina, speravo che Ruggero Pegna potesse inventarsi il miglior evento possibile con le poche risorse finanziarie disponibili. I cittadini sanno che, purtroppo, per quel capodanno nessuno evento è stato organizzato.
Alle sterili provocazioni, alle mistificazioni della realtà, alle alterazioni della verità ad uso e consumo di una campagna elettorale che si vuole condurre fuori dai binari del confronto democratico, io e tutta la Squadra di Paolo Mascaro rispondiamo con i contenuti, con le idee e con i progetti.
Ed allora rivolgendomi ai miei concittadini dico – conclude – che la rivoluzione culturale parte dall’espressione del voto, quindi il 24 novembre riponete la fiducia in chi conosce il problemi del nostro comune perché li ha vissuti ed ha la competenza amministrativa per poterli risolvere. Scegliete il nostro progetto per Lamezia votando colui che ne rappresenta la sintesi perfetta, Paolo Mascaro sindaco.”