Lamezia, genitori lametini soddisfatti per soluzione per i bimbi disabili

Lamezia Terme – Ieri pomeriggio una delegazione del Movimento 5 Stelle di Lamezia Terme (Dariush Assadi, Silvio Zizza, Ferdinando Gaetano, Roberto Martello, Franca Isgrò, Francesco Curcio, Andrea Mercuri) ha accompagnato una rappresentanza dei genitori lametini con figli che necessitano di Bisogni Educativi Speciali (BES), all’incontro, loro fissato una decina di giorni fa dal portavoce M5S alla Camera Giuseppe D’ippolito, con il commissario straordinario alla sanità calabrese Saverio Cotticelli. Al tavolo, tenutosi presso il palazzo della cittadella regionale, erano presenti anche il direttore amministrativo dell’Asp di Catanzaro Elga Rizzo, il commissario prefettizio Franca Tancredi e il direttore sanitario Carmine Dell’Isola. Le richieste dei genitori miravano ad evidenziare la carenza di personale specializzato nella presa in carico dei propri figli. Basti pensare che l’ospedale di Lamezia ha un solo neuropsichiatra infantile che deve far fronte a circa 1500 bambini. E’ stata inoltre sottolineata l’estrema importanza di operare in sinergia tra psicologi, psicomotricisti e logopedisti. Per avere sostanziosi benefici e una graduale correzione di tali disturbi dello spettro dell’attenzione, è indispensabile lavorare il prima possibile sull’aspetto comportamentale di questi bambini.
Dopo un confronto cospicuo e costruttivo, il generale Cotticelli si è preso la responsabilità di venire incontro alle richieste ed ha predisposto l’assunzione per il “Giovanni Paolo II” di 4 figure professionali: un neuropsichiatra infantile entro Natale, e a seguire un logopedista, uno psicologo infantile e uno psicomotricista. Inoltre, non appena verranno sbloccati i circa 130 milioni di euro stanziati dal Cipe, si provvederà a ristrutturare un’ala del vecchio ospedale di colle Sant’Antonio in modo da trasferirvi la neuropsichiatria infantile.
I genitori dei bambini sono rimasti soddisfatti delle promesse e degli impegni presi dal generale Cotticelli, ringraziando il Movimento 5 Stelle Lamezia ed il Coordinamento Sanità 19 marzo per la concreta e tangibile vicinanza dimostrata nel tutelare i diritti dei loro figli.
Da parte nostra ovviamente vigileremo affinchè gl’impegni presi siano mantenuti nel corso delle prossime settimane.