Lamezia: Festa dell’Immacolata nel segno della tradizione e della fede

Lamezia Terme – (di Giovanni Mazzei)- Festeggiamenti per la Santa festa dell’Immacolata all’insegna della tradizione e della fede per la città di Lamezia Terme.
Le celebrazioni pubbliche sono iniziate nella mattinata di ieri a Sambiase, dove, dopo la celebrazione della santa messa, un piccolo corteo di religiosi, fedeli e pubbliche cariche cittadine si è recato sotto la facciata della chiesetta della Madonna Immacolata per un omaggio floreale.

Presenti il sindaco Paolo Mascaro, l’onorevole Domenico Furgiuele e l’assessore Luisa Vaccaro, i quali dopo avere ascoltato le parole dei sacerdoti dell’Ordine dei Minimi della Parrocchia di San Francesco di Paola e deposto l’omaggio floreale alla statua della Vergine, hanno omaggiato Caterina Mazzei, la quale dopo aver compiuto cento anni negli scorsi giorni, non ha voluto perdersi la Santa Messa dell’Immacolata.

In serata un ulteriore omaggio floreale ha interessato come da tradizione la statua della madonna posta in piazza Ardito a Nicastro. Il tradizionale omaggio alla Madonnina, effettuato dal corpo dei vigili del fuoco con i loro mezzi tecnici, è stato presieduto dal vescovo Giuseppe Schillaci, alla sua prima celebrazione per la festività dell’Immacolata in città.

In conclusione dei festeggiamenti si è tenuto in cattedrale un concerto dedicato proprio a sua eccellenza il Vescovo. Organizzato da Ama Calabria, il concerto ha visto l’esibizione dell’Orchestra sinfonica giovanile della Calabria, diretta Ferruccio Messinese, la quale in una prima parte ha interpretato celebri brani classici e nella seconda parte riprodotto alcune delle più note colonne sonore della storia del cinema.In una Cattedrale piena, sono da registrare anche la presenza del sindaco Mascaro, dell’on. Furgiuele e degli assessori Gargano e Vaccaro.