Lamezia: Lega raccoglie firme contro il fondo salva Stati

Lamezia Terme – “Sono stati tantissimi i gazebo per la raccogliere la voce del popolo su tutto il territorio nazionale. Anche a Lamezia Terme la partecipazione è stata veramente alta. Abbiamo ascoltato la voce del popolo che ci chiede con grande fiducia di stoppare questo iniquo e ingiusto meccanismo del fondo salva Stati”. E’ quanto afferma Antonio D’Alessi Dirigente segreteria Lega Lamezia che prosegue: “Un risultato straordinario che testimonia quanto è importante per il popolo potersi esprimere anche su trattati europei che hanno una rilevanza così importante per il futuro di tutti noi”.
“Questa è la politica dei fatti, la politica che scende in strada, tra la gente per la gente. Per noi la politica ha dovere di stare in mezzo alla gente. Vogliamo ringraziare i militanti, i simpatizzanti e tutti i cittadini che ci hanno sostenuto e che credono ancora in una Italia migliore non stretta nella morsa dei trattati economici europei. Vogliamo fermare un trattato internazionale che volevano approvare in segreto mettendo a rischio futuro, lavoro e risparmio dei cittadini italiani. Questa – conclude – è stata la dimostrazione che la gente ha capito che cosa si nasconde dietro il MES. I gazebo per noi sono uno strumento per ascoltare direttamente la voce del popolo. In questo modo abbiamo nesso nero su bianco la nostra volontà di fermare quest’accordo dannoso per l’Italia”.