Lamezia: avviso pubblico servizio di educativa domiciliare

Lamezia Terme – In esecuzione alla determinazione dirigenziale R.G. N° 1281 del 29/11/2019 si rende noto che è stato indetto un avviso pubblico finalizzato all’individuazione delle famiglie beneficiarie del servizio di educativa domiciliare, finanziato a valere su risorse PON Inclusione.
A comunicarlo sono il Sindaco, Paolo Mascaro, e l’Assessore alle Politiche Sociali, Teresa Bambara, richiamando l’attenzione di tutti coloro che potrebbero godere delle prestazioni di tale servizio e precisamente, come da art. 1 del bando, i familiari che si trovano in particolari situazioni e nelle casistiche previste dal bando.
L’avviso pubblico prevede che anche le richieste pervenute oltre il termine di scadenza citato dal bando, 13/12/2019, saranno inserite in lista d’attesa per una successiva valutazione con eventuale presa in carico fino all’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili e vincolate per tale servizio.
Considerato che potrebbero esserci sul territorio di tutto l’ambito lametino (Comuni di: Lamezia Terme, Platania, Gizzeria, Maida, Falerna, Pianopoli, S. Pietro a Maida, Feroleto Antico, Curinga, Cortale, Jacurso, Nocera Terinese) nuclei familiari che potrebbero godere di un servizio professionale a loro supporto nei compiti educativi, invitiamo tutte le associazioni, parrocchie e organismi che operano in ambito sociale a informare e supportare eventuali nuclei interessati a tale servizio.
Ci auguriamo – concludono il Sindaco e l’Assessore – che la nostra società possa iniziare un cammino di rinascita anche in tale direzione nel senso di capire che gli interventi di sostegno diretti al nucleo familiare in particolari situazioni non consistono soltanto in meri “contributi economici”, ma anche in interventi sostanziali volti al superamento di difficoltà con aiuto di professionisti esperti.