Lamezia: Uil Diccap,”Polizia Locale opera senza protezione individuali”

Lamezia Terme – Le segreterie territoriali Uil-Fpl e Diccap-Sulpl nelle persone di Bruno Ruberto, Michele Ugo Caruso, Bruno Palmieri e Giuseppe Orlando in una diffida inviata all’amministrazione comunale e al Prefetto di Catanzaro evidenziano la questione dell’utilizzo di personale della Polizia Locale del Comune di Lamezia Terme in una situazione emergenziale.
“Alla luce della presenza sul territorio di più soggetti contagiati dal Covid -19 e di tanti altri che in queste ore – si legge nella diffida – vengono sottoposti a quarantena, ad oggi gli appartenenti al Corpo sono privi di una idonea e regolare dotazione dei dispositivi di protezione personale. A tal riguardo, non vi è dubbio che le uniche maschere idonee alla protezione dai virus sono quelle del tipo FFP2 e FFP3 conformi alla norma armonizzata EN 149 con valida marcatura CE, seguita dal numero dell’Organismo di Controllo che ne autorizza la commercializzazione, che hanno un’efficacia filtrante rispettivamente del 92% e del 98% e che sono ritenute le uniche efficaci dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Considerato che da più tempo tutti gli operatori della Polizia Locale chiedono interventi di sanificazione e igienizzazione sia dei locali del Comando che delle autovetture di servizio senza che nessuno dia risposte in merito”.
Evidenziano inoltre che “ancora non risulta comunicato il corretto protocollo operativo e la rivalutazione del rischio del medico competente. Che, dalla data odierna è stato istituito il C.O.C. Che ha sede come di consueto nei locali del Comando Polizia Locale di Lamezia Terme. Sulla scorta di quanto sinteticamente rappresentato, ad oggi si denuncia che il personale della Polizia Locale opera in assenza di idonei Dispositivi Protezione Individuali e delle tutele previste a salvaguardia degli operatori e della cittadinanza”.
I sindacati pertanto, concludono “diffidano le SS.LL. in indirizzo, ognuna per la propria competenza e responsabilità, a sospendere tutti i servizi sui controlli COVID-19, comandati dal Funzionario di Polizia Locale Aldo Rubino, fino a quando non verranno forniti tutti i D.P.I. previsti dalla norma. In caso contrario, saranno denunciate alle competenti autorità ogni violazione in materia, ai sensi della normativa vigente (D. Lgs n. 81/2008)”.