Commemorazione defunti, potenziare linee per i cimiteri

Lamezia Terme – “Nei prossimi giorni tanti cittadini si recheranno ai cimiteri per far visita ai loro cari. In un momento di estrema difficoltà per tutto il Paese in cui il primo obiettivo è tutelare la salute cittadini, dobbiamo far sì che questo momento così intimo e profondamente sentito nella nostra comunità possa essere vissuto nel segno della sicurezza”. A dirlo è il consigliere Rosario Piccioni che prosegue: “È sicuramente un bel segnale quello venuto dalla Chiesa che, con senso di responsabilità e proprio per evitare che l’afflusso delle persone si concentri nei primi giorni di novembre, ha sollecitato i fedeli a far visita ai propri cari durante tutto il mese di novembre, non solo nella settimana dall’ 1 all’8. In tal senso chiediamo all’amministrazione comunale di rivolgere un invito ai cittadini a non concentrare le visite ai propri cari tutte in pochi giorni o nella stessa settimana ma di effettuarle responsabilmente durante l’intero mese di novembre. Anche alla luce di quanto previsto dall’ultima ordinanza del presidente facente funzioni della giunta regionale, chiediamo inoltre di agire prima possibile mettendo in atto tutte le misure necessarie per consentire l’accesso ai cimiteri in condizioni di sicurezza, in particolare nei giorni dell’uno e due novembre”.
“Negli anni passati – aggiunge – tanti nostri cittadini, soprattutto i più anziani, si recavano nei tre cimiteri utilizzando le corse della Lamezia Multiservizi. Per evitare assembramenti sui mezzi, la cui capienza tra l’altro è ridotta, si potrebbe pensare di potenziare il servizio ed estenderlo a tutto il mese di novembre, riorganizzando le corse alla luce del fatto che le linee urbane che servono in particolare gli istituti superiori nelle prossime settimane avranno molto meno carico, vista l’adozione della didattica a distanza al 100% per il secondo ciclo di studi nella nostra regione. L’amministrazione comunale – conclude il consigliere – potrebbe coinvolgere le associazioni di volontariato per garantire l’accesso e l’uscita dai cimiteri in sicurezza e organizzare gli spazi esterni per i venditori ambulanti di fiori, consentendo loro di operare in sicurezza ed evitando che si creino affollamenti”.